Rugby, Top 10: Fiamme oro, profumo di play-off. Rovigo dà record

Risultati, paure e parole della terza giornata dedicata al recupero della Top 10 di Peroni del rugby

Il terzo torneo dedicato al recupero della Peroni Top 10 di rugby porta le Fiamme d’Oro al quarto posto, per la prima volta in zona play-off, e regala a FemiCz Rovigo la più grande vittoria di tutti i tempi, campo importante e difficile come “Zaffanella” di Viadana.

ARRIVANO E POLIZIOTTI

Le Fiamme Oro deve soffrire bene al 9′ dalla fine, quando era in vantaggio di un solo punto, ma avere la meglio di un coriaceo Mogliano. Per il momento decisivo con il dovuto gol, complice l’autobonus all’80’, il risultato è stato di 44-31 che ha regalato il quarto palo alla squadra di Pasquale Presutti. Protagonisti il ​​Veterano di terza linea Andrea De Marchi (ex Rovigo e Benetton) e il promesso ala Michael Mba (classe 2000) con una doppietta a testa. Man of the match Massimiliano Chiappini, seconda linea angolare pietra della mischia.

LA FRASE

“Sono felice di quanto sono grande, soprattutto perché è stato dalla brutta sconfitta contro il Petrarca – afferma coach Presutti -. Ci godiamo la victortoria e il quarto posto, consapevoli che non sarà facile restare lì, perché ci sono tante squadre in corsa. Ma da oggi ci siamo anche noi”. Nella corsa alle semifinali le Fiamme Oro sono preferiti rispetto all’Hbs Colorno, a pari punti ma senza gare da recuperaree. Sono favorito contro Calvisano, che deve recuperare e deve disputare a causa del pappagallo.

ISCRIZIONE SI, VOUCHER NO

La vittoria per 29-7 del Viadana è la più ampia delle 8 otenute dal Rovigo delle sue 21 partite giocate allo stadio “Zaffanella”. Il +22 supera il +19 del 2019, ma non acconsento a vincere il punto bonus visto il conteggio dei punteggi (tre a uno). Un punto che nella corsa ai play-off potrebbe rivelarsi prezioso è il FemiCz, ora terzo, non sarà utilizzato con un bilancio positivo dalla raffica di scontri diretti (4) che l’attendono.

L’ESAME DI CALVISANO

Il via del candidato allo scudetto comincerà in anticipo Rai di venerdì 19 con Petrarca Padova, capolista, e Tranvecta Calvisano. Sarà fondamentale per i bresciani, in una serie positiva, come la linea di fondo dell’allenatore Gianluca Guidi: «Siamo contenti di costruire qualcosa di importante dobbiamo misurarci con una rosa davvero forte, Come point il Petrarca». La gara sarà un’esame di maturità e un verdetto.

LA SITUAZIONE

La classifica dopo i due recuperi della 9ª giornata, ne restano 4 da giocare: Petrarca 63 punti; Valorugby Emilia* 46, Rovigo 44*, Colorno e Fiamme Oro* 34; Calvisano*** 33, Viadana 23, Sitav Lione 22*, Mogliano* 19, Lazio 7* gare da recuperae. Prossimo turno: venerdì 11 marzo, ore 19 Petrarca-Calvisano; Sabato 12 o 13 marzo Lione-Mogliano, Valorugby-Rovigo; domenica 13 marzo prega 15 Viadana-Fiamme Oro, Lazio-Colorno.

Add Comment