La Solidarietà Nazionale

Una nazionale solidale e con tanti azzurri d’esperienza quella che si appresta a parteciparvi Settimana Internazionale Coppi e Bartali (22-26 marzo), e cugino lì Per sempre Alfredodominico.

Spicca infatti la massiccia presenza dei corridori del Team Gazprom, la formazione russa sospetta l’UCI in seguito al conflitto tra Russia e Ucraina.

Domenica in Toscana saranno 4 gli atleti della squadra del team manager Renat Khamidulin: Giovanni Carboni, Nicola Conci, Alessandro Fedeli e Marco Canola. anche con il pappagallo antonio tevereIo (Trek Segafredo), Cristiano Sbaragli (Alpecin Phoenix) e lorenzo miglia (DSM).

Salgono a 5, gli atleti Gazprom, talvolta della Coppi e Bartali con l’aggiunta di Cristiano Scaroni. Completate la griglia e Giovanni Gabriele Petrelli, squadra ciclistica friulana, e Francesco Edoardo FaresinScalatore figlio d’arte visto quando suo padre arrivò al Giro di Lombardia nel 1995.

Il direttore della squadra di E’il Roberto Amadio che spiega le strategie azzurre. “La nostra filosofia, soprattutto per quello che riguarda i corridori italiani del team Gazprom, è che acconsento a lavorare per il meglio quando la situazione che vedo non sarà risolta. Nel frattempo ci siamo sentiti di offrire un’importante opportunità per mettersi in mostra”.

A guidare la squadra in ammiraglia, affiancato da Mario Scireasu CT Daniele Bennati.

“Abbiamo una squadra con un buon equilibrio e di livello. – Precisamente il CT – Avremo al via dei corridoi che avevano preparato con punto Tirreno Adriatico e Milano Sanremo. Hanno voglia di emergere e sono ambiziosi. Come Federciclismo siamo loro vicini in questo momento non semplice”.

Pietro Illarietti

Add Comment