Qual è il portiere ideale per il Bull 2022/23? Un nome prevale sul suo tutti

TUTTOmercato WEB.com

© foto di Francesco De Cicco/TuttoLegaPro.com

Angosciati dalle papere di Milinkovic-Savic e Berisha, e dirigenti del Toro chiudono un portiere affidabile entro la prossima tappa. I nomi sono tanti, ma saving cost del cartellino, ingaggio e storia pregressa il nome ideale viene da Roma.

Il classe ’95 Thomas Strakosha va in vendita nel 2022, risparmiando 1,2 milioni di euro e ha ricevuto un aumento (2 milioni di euro) e garanzie tecniche per l’innovazione con i bianchi. Al Torino sarebbe titolare inattaccabile, l’ingaggio potrebbe essere leggermente ritoccato e magari Cairo potrebbe garantire un premio alla ditta appropriandosi del costo zero del cartellino. Il portiere albanese è nella sua maturità fisica e tecnica, ha esperienza internazionale e lunga militanza in Serie A.

Il portiere albanese preferirebbe Meret, che è di puro interesse, perché il Napoli deve avere il costo del supporto per acquistarlo dall’Udinese. Guadagna 1 milione l’anno, potrebbe arrivare al Toro in prestito, ma con un prezzo di riscatto abbastanza impegnativo. Il talento non manca, ma è atato spesso fermato da infortuni.

Sul tavolo di Vagnati altre ipotesi non mancano (Perin, Provedel), ma Strakosha sarebbe ingaggio di sicura affidabilità.

Add Comment