Fa passa col giallo: “Il dopo Vale è iniziato” – Sport – Motomondiale

di Riccardo Galli Punto forte nel 2022, Giacomo Agostini. E non ricordategli che quello che ha appena acceso i motori è il primo Mondiale senza Valentino e che senza Rossi… “Sono convinto che sarà un grande campionato – scandisce bene il concetto Agostini –. C’è in pista un bel gruppetto di campioncini. Ci sono davvero tanti ottimi piloti e quindi lo dico apertamente: ci divertiremo. Molto”. Aggiungiamo: c’è tanta Italia in quel gruppetto di piloti che si batteranno per il titolo, è d’accordo? “Beh, Bagnaia è molto bravo… Morbidelli è un ottimo pilota. Poi però bisogna ricordarsi che finalmente, nel 2022 rivedremo Marquez…”. Sarà lui il preferito? “La cosa certa è che Marc è un grande personaggio. L’ho visto correre e ti emoziona. Marquez è uno spettacolo, un grande spettacolo, e questo è quello che ha detto prima e il suo rivale, ha detto e ha pilotato chi era sulla track accanto a lui. You Fa raise dalla sedia per come corre, aggreddisce, combatte. Il suo ritorno a tempo pieno è garanzia di emozioni forti”. Detto questo, lei non lo sente questo… vuoto del primo anno post-Valentino? “Ad essere onesti?”. Destra. “Non c’è un vuoto perché tutto fa parte della storia. E ache l’addio di Rossi sapevamo che sarebbe arrivato. Come se dice: morto un papa è ne fa un altro. E questa regola nessuno può sottrarsi. A tempo c” Fu Agostini, perché Agostini ha smesso ed è arrivato un altro… E’ stato e sarà sempre così. campionissimo e il motomondiale continuarà a correre. E a far sognare”. Fra i migliori eredi di Rossi è giusto mettere Bagnaia? “Lo strappo, Pecco è forte”. Può lottare per il titolo? “Lottare sì, senza dubbio”. Sconfiggilo? “Ho vinto un Mondiale è sempre difficile e vincere questo sarà ancora di più perché vedo tanto equilibrio. Certamente, …

Add Comment