Zebre Parma, troppi regali e gli Scarlets vincono al Lanfranchi – OA Sport

A sconfitta che brucia quella sale ai Lanfranchi dalle Zebre Parma con gli Scarlets, con i gallesi che si godono un quarto d’ora la prima volta per scappare via e, poi, i padroni di casa sprecano troppo e non riscono a riaprire una partita non impossibile. Buone notizie dalle Zebre che con il piede della Canna incontrarono in difficoltà gli Scarlets nel primo minuto, ma un paio di infrazioni permettono ai gallesi di risalire il campo e al 15′ è il piede di Patchell a portare il punteggio sullo 0-3.

Al 21′ Simone Gesi è vicino alla porta, ma il suo stesso vicino è vicino al traguardo. L’equilibrio si spezza due minuti dopo, quando gli Scarlets trovarono il primo gol con i Corsa longo l’out di destra di Corey Baldwin per 0-10. Al 27′ se sbloccano le Zebre dalla piazzola con Carlo Canna, ma al 30′ touche persa dai bianconeri e sul prosieguo dell’azione gol Scarlets con l’ala Ryan Conbeer di il 3-17. E prima dello scadere ancora Scarlets, ancora meta, questa volta con Il McNicholl finisce e se lo va al riposo sul 3-24.

Zebre che provano a reagire a inizio ripresa, con i padroni di casa che dominano proprio e territorio, nonostante le belle folate di Giammario e D’Onofrio non trovano punti sul tabellone. Al 49′ delle Zebre fallisce il suo tocco offensivo sui 5 metri e l’ennesima possibilità buttata via dai ragazzi di Parma. E, così, dopo 10 minuti dominati dai bianconeri, alla prima occasione colpiscono di new i gallesi. Palla alta persa da Gesi e sulla lunga azione che ne segue L’ovale arriva al Lousi e il gol del bonus e del puneggio che va sul 3-29. Concretizzano, infine, Zebre al 53′, quando era Carlo Canna che se si gonfia con una finta, perché rompe un placcaggio e gol per il 10-29.

No si fermano le Zebre Parma, al 57′ vantaggio per un fuorigioco gallese, Canna che calcia al longitud, dove Biondelli arriva que prende l’ovale e schiaccia e puneggio che va sul 17-29, con un ottimo Calcio di Canna. Ma il sogno rimonta dura poco, perché palla in mano gli Scarlets tornano a spingere e all’ora di gioco è Lezana a schiacciare e gallesi che rilanciano la fuga sul 17-36. Match oramai chiuso e gli Scarlets possono allungare ancora al 71′, quando da touche è Tuipulotu a schiacciare per il 17-41. Prima del pesce finale le Zebre riescono a trovare al terzo gol con D’Onofrio dopo una bella azione e puneggio che va sul 24-41. Non è arrivato il gol del bonus per le Zebre ed ennesimo ko per i bianconeri.

Foto: Alessio Tarpini – LPS

Add Comment