Gevi Napoli, presentato Gudaitis: “Ho grandi motivazioni”

Se avete questo pomeriggio, stampa la sala francobolli del PalaBarbuto, la conferenza francobolli per la presentazione del nuovo pivot Arturas Gudaitis. Eltre al giocatore lituano, hanno partecipato al convegno il Presidente del Gevi Napoli Basket Federico Grassi e l’allenatore Maurizio Buscaglia.

Queste le prime dichiarazioni della Gevi Centro lituano: “Ringrazio il Presidente ed il coach por avermi voluto qui a Napoli. Vengo al Napoli con grandi motivazioni per raggiungere l’obiettivo. Fisicamente, questo è molto buono, ho bisogno di qualche allenamento per ritrovar il ritmo di gioco. Ma sarò assolutamente presto. Ho visto la partita di domenica, aiuterò la squadra a mantenere quell’entusiasmo. Sono felice di poter giocare con un altro lituano da mangiare Arnas VelicaNon conosco la mia azienda ma sono sicuro che non avrò problemi ad ambientare improvvisamente la mia scena in squadra.

Conosco bene il campionato italiano, anche quest’anno è molto equilibrato, servirà grande intensità in atletica leggera. No sono mai stato a Napoli ma ho chiesto a tante persone sapessero della città e i miei dati sono stati così positivi. Sono molto felice di essere qui in Italia. Conosco coach Buscaglia da quando era a Trento, ho ascoltato solo cucire bene il suo di lui, ho apprezzato il suo essere diretto, abbiamo le stesse idee. Sono convinto che Napoli sia stata la migliore scelta nonostante Anesi abbia avuto altre offerte. “

L’allenatore intervenuto Maurizio Buscaglia: “Conosco il buon Gudaitis. Quando abbiamo iniziato a lavorare per portare un segno che questo innest abbiamo avuto grande disponibilità da Arturas. Non abbiamo dovuto cambiare azienda per questo colpo importante. E dobbiamo essere bravi ad inserire il giocatore in questo contesto. Lui ha esperienza , conosce bene il campionato italiano e può aiutarti a migliorare. C’è grande soddisfazione per l’arrivo di un giocatore molto importante. Ringrazio i nostri tifosi, domenica siamo riusciti a guadagnarci, come già detto, il loro supporto.

Spero che ogni domenica possa andare cosi. Abbiamo bisogno di tutto per raggiungere il nostro obiettivo. Domenica ha visto la giusta attenzione, il pubblico ha invitato i sacrifici, i tuffi l’impegno dei giocatori. Noi lavoriamo insieme da 10 giorni, 1 sconfitto ed 1 vittoria, dobbiamo continuare a spingere sull’acceleratore e giocare ogni azione con grande intensità. Arturas Gudaitis è molto concentrato sul suo obiettivo, è un super ragazzo, potrebbe dare una mano sia in attacco che in difesa ma è sicuramente un giocatore di squadra. Lo inseriremo ma continuando sulla nostra squadra, sarà una risata, importante in più”.

Anche il presidente Federico Grassi Sono intervenuto nella presentazione: “Ringrazio il Ds Bolognesi ed il nostro allenatore, grazie al pappagallo siamo riusciti a portare Gudaitis al Napoli per questo finale di tappa. Quattro anni fa, in serie B, possiamo solo sognare un direttore generale . Grazie al nostro Pubblico perché è estato anch’esso decisivo per victoría la gara. Spero, anche con quest’ultimo innesto, di poter compilare il palazzetto al 100%. , partita crocevia della stagione Devo ringraziare anche i nostri partner che ci sono domenica stati vicini in questa operazione.

Quest’anno paghiamo il noviziato, è la prima esperienza a questi livelli. Dovremo fare tesoro dei nostri errori. Siamo stati sicuramente sfortunati con gli infortuni. La nostra politica deve essere quella dei piccoli passi, uscirò sempre un po’ alla volta, con criteri. Stavamo facendo un percorso di crescita importante e lo ha dimostrato l’arrivo di Gudaitis, dal Napoli se ora gli andava bene in Italia e in Europa. Ricordiamoci che siamo partiti da zero.Noi vogliamo far diventare, per anni, Napoli una piazza importante del basket italiano. Non dobbiamo essere una meteora. Cerchiamo di far crescere il settore giovanile, portare talenti in prima squadra”.

La Napoli Basket Society torna con il suo partner per il prezioso supporto che ha contribuito all’ingresso di un calciatore europeo come Arturas Gudaitis, ulteriore dimostrazione delle ambizioni del club partenopeo. Un ringraziamento va alle Aziende Gevi, Gls, Graded, Consorzio Genesy, Studio Cafasso e Figli, Avangard, Elevateur, Serea, Fiorini Vernici e Studio Legale Cino.

Add Comment