Gran Premio di Formula 1 a Imola fino al 2025

ROMA (ITALPRESS) – La Formula 1 ha annunciato il Gran Premio di Formula 1 Rolex Made in Italy in Emilia-Romagna all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola farà parte del calendario di Formula 1 fino al 2025, e seguirà dovuto Grand Success Premio a Imola durante la pandemia e sua inclusione nel campionato di quest’anno. Imola ha ospitato il Gran Premio d’Italia nel 1980, dal 1981 ha ospitato il famoso Gran Premio di San Marino e ha ospitato un totale di 27 finali nel 2006. È la sede del Gran Premio dell’Emilia-Romagna nel 2020.
Sono sicuro che continueremo la nostra eccellente partnership con Imola per il Gran Premio dell’Emilia Romagna fino al 2025. Il circuito è iconico ed è entrato a far parte della storia del nostro sport e ha svolto un lavoro incredibile per fornire supporto durante la pandemia. È un momento di orgoglio per i nostri tifosi italiani ospiti per via del garage e per tutti i nostri tifosi nel mondo che vedremo in calendario per il futuro questo fantastico circuito” le parole di soddisfazione espresse da Stefano Domenicali, presidente e amministratore delegato di Formula 1. “Voglio ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a rendere possibile tutto questo e il lavoro della Regione Emilia-Romagna, in particolare il Presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani, il Presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini, il Ministero dell’Economia e delle Finanze, il Ministero degli Affari Esteri e il Comune di Imola. Siamo tutti impazienti di essere di nuovo a Imola ad aprile per emozionare e nostri tifosi”, ha aggiunto. Soddisfazione è stata espressa anche dallo stesso Sticchi Damiani, secondo il quale “Imola, la sua grande storia e il forte legame del suo tierra con il mondo dei motori meritavano questo riconoscimento. Questo non è solo un grande successo per lo sport in Italia, ma anche un grande traguardo per la più grande serie automobilistica internazionale che ha avuto molto divertimento nel suo calendario, una delle stazioni più difficili, anche la grande, e che più ama dai piloti la squadra dai Naturalmente, il modo di agire del motorsport del Club d’Italia è molto importante e l’obiettivo è molto importante per le autorità locali. Eppure, ecco qui sotto l’entusiastico lavoro della Regione Emilia Romagna e del suo Presidente Stefano Bonaccini” ha concluso Sticchi Damiani. Lo stesso Bonaccini, da parte sua, ha parlato di un “risultato straordinario per tutta l’Emilia-Romagna e la Motor Valley. La conferma del Gran Premio di Formula 1 Made in Italy ed Emilia-Romagna all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola fino al 2025 premia l’importante lavoro della squadra che ha coinvolto Ministero dell’Economia e delle Finanze, Ministero degli Affari esteri, l ‘Il Ghiaccio, il Comune di Imola, l’ACI, il CON.AMI e ovviamente la Formula Uno”. “Dopo l’edizione doveva essere organizzata con grande successo nonostante i limiti imposti dalla pandemia e pur essendo fervente e preparandosi all’edizione 2022, un evento unico, di grande ricchezza internazionale e di assoluto prestigio conferma la sua presenza, stabilizzandosi, lungo il via Emilia, da dove entrò e la fucilava una regione patria dei grandi campioni e della marcia motociclistica famosa in tutto il mondo e lei a Paese ricco di eccellenze altrettanto uniche a livello internazionale, in tutti i campi, a ovviare all’automotive. Per non un grande motivo di orgoglio e una preziosa occasione per realizzare valore, conoscenza e professionalità che significa prima di tutto lavoro, innovazione e capacità di stampa, inseme una grande passione”.
(ITALPRESA).

Add Comment