Reggiana, Attilio Caja “E’già una tappa indimenticabile”

© foto di SAVINO PAOLELLA

scatola attilio Ha definito senza troppi giri di parole il suo periodo alla UNAHOTELS nell’intervista concessa a Il Resto del Carlino edizione Reggio Emilia: “Bellissimo. E aggiungerei bellissimo in modo esagerato. La cavalcata di questi 12 mesi è stata straordinaria. Quando sono arrivato mi sono perso la retrocessione in A2, abbiamo dovuto vincere partite complicate e scontri diretti. C’è stata tanta sofferenza, poi grande gioia per la salvezza. In questa estagione, invece, ci stiamo togliendo molte soddisfazioni e sono contentissimo.

Bene in campionato e nelle semifinali della FIBA ​​​​​​Europe Cup. Tutto questo è una sorpresa anche per me. Perché parliamo di una squadra nuova, con tanti giocatori esordienti in Serie A. In queste situazioni c’è chi va in difficoltà. In più noi abbiamo avuto diversi infortuni, giochiamo da due mesi senza Candi, la nostra guardia titolare, e ora siamo senza Olisevicius e Diouf. Insomma, non c’è stato niente di facile, ma siamo andati oltre ogni aspettativa.

Cinciarini. Io ho avuto giocatori formidabili. Nel mio primo anno in panchina trovai il brasiliano Oscar poi ho avuto la fortuna di allenare giocatori del callibro di Myers, Danilo Gallinari, Magnifico, Naumoski, Vukcevic… Andrea, però, al di là della sua bravura, mi aiuta tantissimo perché io Io sono un riempitivo essenziale e lui è un giocatore essenziale per cui diventa un esempio per gli altri.

Stagione più che positiva. Lo è già indimenticabile, considerando da dove siamo partiti. Quando sono arrivato a Reggio, un anno fa, non ho detto che ce l’avrei fatta, ma la situazione era critica. Poi in estate abbiamo dovuto fare i conti conti il ​​budget e mi era stata chiesta una tranquilla salvezza. Per di più in Coppa genera un forte turno di qualificazione con la squadra più da Champions League che da Fiba Cup. Per questo sedove siamo now, credo sia già indimenticabile. Poi, sia chiaro, non è che si va in vacanza. Caja continuerà ad essere esigente, ce la metteremo tutta e laboreremo al másimo fino alla fine.

Add Comment