Sainz: “Circuiti lenti saranno una bella sfida” – F1 Piloti – Formula 1

Più che a stabilire i giorni reali valori in campo, i sei di test invernali sono serviti molto ai piloti per iniziare a Scoprire e capirò la guida delle nuove vetture 2022. Lo stravolgimento del regolamento tecnico inevitabilmente e coinvolge attivamente i piloti, che passata essere bravi ad adattare il proprio stile ad una macchina molto diversa da quella a cui sono stati abituati fino alla stagione.

Chiusa la sua attività in pista in questo antipasto della nuova tappa, Carlos Sainz Ha descritto un po’ nel dettaglio le sue sensazioni riguardo al comportamento della sua F1-75, approvando la visione di molti suoi colleghi.

“Quest’anno è più complesso adattare il proprio stile di guida. Sono macchine più difficili da governare, onestamente mi sono potuto adattare da solo nell’ultima mattinata di test quando la pista è stata più costante, con un vento che non è cambiato – ha commentato il ferrarista – Ho fatto dei long run, che sono serviti a capire meglio la macchina ad alti carichi di benzina e l’impatto del vento. Sul giro secco ancora non così dove sonoSi vede che in grado di fare una bella qualifica, ma non ho la possibilità di provare la macchina nella modalità del giro secco”.

Sui lenti circuiti sarà una bella sfida, andremo a recintare un po’ più guidabile ma sappiamo che perderemo il carico. Con l’effetto-suolo vuoi una macchina che accende meno bump sui cordoli ma forse stai penalizzando il carico. Dovremo trovare il compromesso giusto prima a Baku e poi a Monaco” Sainz ha concluso.

PRENOTAZIONE RIPRODUZIONE

Add Comment