“Una Coppa Italia da protagonista ma non vogliamo crogiolarci”

La tua Radio Nettuno Bologna Uno è intervistata status di allenatore Lino lungo: “Per come ce la siamo giocata amarezza c’è stata ma abbiamo fatto un ottimo percorso. La società quest’anno ha iniziato a investire seriamente e siamo dentro ad un bel progetto. In Coppa Italia, siamo stati fatti tre grandi partite contra tre grandi squadre, perché oltre a Venezia, che giocherà la F4 di EuroCup e Schio che è arrivata ad un passo dalla finale dell’Eurolega, anche Campobasso è una ottima Squadra. Le ragazze se non sono disponibili, alcune in condizioni fisiche precarie e sono lodevoli.

Un finale persiano che mostra il carattere e la forza del gruppo: “Nel primo tempo abbiamo subito so much da Schio che segnato so much ache con tiri difficili. In quel momento non abbiamo mollato e non abbiamo improvvisamente una parte più pesante. All’intervallo le ragazze erano convinte di farcela e di non mollare fino alla fine. La differenza è un rimbalzo che nel finale ha permesso a Schio di vedere la terzina che forse ci ha specizato le gambe. Ci portiamo tante cose buone, negli ultimi 15 giorni ci siamo allenate bien e tanto, la squadra esta crescendo e si vede. Però rimaniamo sereni e con i piedi per terra. Non dobbiamo crogiolarci, ci siamo e contiamo di arrivare presto al momento cruciale, senza dimenticare che oltre a Schio e Venezia ci sono altre squadre in salute, come Lucca, Geas e ache la stessa Costa Masnaga che affronteremo sabato. Quello di quest’anno è un campionato molto competitivo rispetto alle scorse stagioni”.

Sulla Sagerer: “Avevamo bisogno di un innesto in quel ruolo. Mi ha colpito l’energia con cui gioca, ha alcuni fondamentali quasi di altri tempi. A livello tecnico potrebbe dare tanto, soprattutto un rimbalzo offensivo da alternare con Turner e anche in Coppa Italia se l’ho visto. È una ragazza seria e se è subito inserita nel gruppo”.

“Per il finale di stagione rilancio un messaggio ai tifosi. Mi dispiace per i tifosi della Virtus che grazie a questa Coppa Italia se mi sono avvicinato anche alla femminile: speriamo di vederli alla squadra Segafredo Arena perchè protettivi divierteci”.

Add Comment