Il compagno di squadra di Valentino Rossi: “All’inizio dovrò aiutarlo” – MotoGP

Intervistato tutti i giorni di Speedweek, Muller ha raccontato il Vale pilota di auto: “Ha una passione brutale”

30 marzo 2022

“E’ estremamente motivato. Non volerò, ti guiderò solo per un po’ di divertimento, volerò anche affermarsi. Il suo feeling con la macchina è fenomenale, soprattutto con le sue regolazioni, ha molto aiuto e la sua passione è brutale” – Parlerò con Nico Muller, pilota della WRT Audi nella Fanatec GT e con il riferimento, non sono in grado di per dirlo, con Valentino Rossy. I had saranno per la prima volta in gara questo fine seventimana a Imola, ma hanno già trovato un ottimo sentimento. Svizzero di 30 anni, Muller è uno dei piloti della velocità nel panorama dell’endurance e ha una grande esperienza.

arà lui, si semina anche un paradosso, per guidare in qualsiasi modo l’esordio di Valentino Rossi. “Questo è il mio idolo – ha raccontato Muller – e nel mio seme lavorerò davvero con lui. Come pilota della macchina, la mia sorpresa è stata, ma è davvero forte, ma ovviamente ho un’ancora qualcosine. All’inizio dovrò aiutarlo a trovare la velocità”.

Nessun obiettivo prefissato, quindi, in vista della fine della settimana imolese, con Muller che predica la prudenza: “Dobbiamo essere realistici sul fatto che non sarà facile per noi finché non si troverà l’ultimo decimo. Dovresti anche abituarti al traffico in pista, e allo stesso tempo ci sono a volte diversità categorie con velocità diversità alla partenza. Ci sono più aspetti que stare seduti in macchina e premere l’acceleratore”.

Add Comment