Germani, Moss “Bel gruppo fin dall’estate. Possiamo vincere ai playoff”

david muschio

© foto di Pallacanestro Brescia

il longevo david muschio Ha tracciato il percorso della sua Brescia tedesca, facendo tornare l’orologia quasi un anno fa, in un’intervista concessa a tutta l’edizione locale del Corriere della Sera. Gli ho dato la libertà vigilata.

buona fattoria. Rito di fine estate la squadra ha mostrato il potenziale. Ai first workout ho notato che tutti i giocatori avevano e voglia di competere. Nell’amichevole con l’Efes a Bormio c’era un’intensità da partita vera. Per me era un buon segno. Quando arrivò il primo sconfitte, era un po’ spiazzato, più calmo. Eravamo un gruppo completamente nuovo, che aveva bisogno di trovare la chimica giusta. Pur perdendo, spesso di poco, rimanevamo sereni in campo e nello spogliatoio, pur sentendo voci poco carine da fuori. Abbiamo sfruttato la situazione per motivarci ancora di più. Ogni lunedì eravamo in palestra a lavorare, senza abbatterci.

Alessandro Magro. E’ sempre stato un preparato allenatore, guidatore dà un grande amore per il canestro. Non avevo nessun dubbio sulle qualità, ma quest’anno mi ha stupito per come ha interpretato il ruolo. Dopo le prime partite, ha avuto il coraggio di Cambiore cucendo assortendo anche noi giocatori. Non è da poco, sarebbe stato più semplice insistere. Molti allenatori non mutano il loro e credo devono adeguarsi: lui ha dimostrato grande intelligenza

fine della fase. Nei playoff tutto è possibile e affrontare Brescia quest’anno sarà difficile per ogni squadra. Ricordo il mio ultimo anno a Siena. Chiudemmo la regular season in quinta posizione e nessuno credeva in noi per lo scudetto. In quello spogliatoio però tutti pensavamo di vincere. Abbiamo chiuso due serie a gara 7 e in finale abbiamo vinto contro la Roma alla quinta. Diciannove gare con la stessa consapevolezza: possiamo vincere.

Add Comment