Ginobili, ex Spurs e Virtus Bologna, eletto nella Hall of Fame

Il sito “The Athletic” ha svelato i primi 5 nomi della classe nel 2022: è anche l’argentino 4 volte campione Nba con gli Spurs dopo aver giocato a Reggio Calabria e Bologna, protagonista del Grande Slam della Virtus nel 2000. Con Manu, è entrato insieme a Swin Cash, Tim Hardway, George Karl e Bob Huggins

Manu Ginobili viene eletto nella Hall of Fame. Questo lo status di “The Athletic” per dare l’anticipo, l’annuncio ufficiale dei 16 prescelti per il 2022 arriverà domani. Assieme a lui, resi noti altri quattro nomi altri: Tim Hardaway, Swin Cash, George Karl e Bob Huggins.

Reggio Calabria

Ginobili ha iniziato la carriera nella natia Argentina, trovando però il successo in Italia, portata alla Viola Reggio Calabria da Gaetano Gebbia nel 1998. L’esplosione alla Virtus Bologna con Ettore Messina: Manu fu uno dei manufatti del Grande Slam delle V- Nere nel 2000. Prima però viene scelto dai San Antonio Spurs nel secondo turno del draft 1999, col numero 57. Il ragazzo di Bahia Blanca diventerà uno dei cardini della squadra quale di coach Popovich, con i conquistati 4 titoli Nba. Insieme ai palmi delle mani ha vinto anche l’oro olimpico ad Atene 2004 (finalmente contro l’Italia) e la medaglia di bronzo a Pechino 2008, e la medaglia d’argento ai Mondiali 2002 di Indianapolis.

gli altri

Swin Cash, dirigente manageriale dei New Orleans Pelicans, vanta due ori olimpici e tre titoli Wnba. Tim Hardaway ha 5 giri nell’All Star nel 1997 ed è nel quintetto ideale del campionato, ha giocato 15 partite con i Warriors, Heat, Mavs, Nuggets e Pacers. George Karl, vista anche la sua panchina del Real Madrid, ha riempito 5 Squadre in 27 anni di carriera ed è 6° nella classifica tecnica con le migliori vittorie Nba. È stato eletto allenatore dell’anno nel 2013. Bob Huggins avrebbe dovuto riempire l’anno al college, avendo collezionato più di 900 presenze, gran parte delle quali qualificandosi con Cincinnati e West Virginia (dove allena tutor). La cerimonia si è tenuta il 10 settembre a Springfield, nel Massachusetts.

Add Comment