Juve-Inter, l’ultima: recupera Alex Sandro. Tutte le variabili a centrocampo

Già rientrati tutti i nazionali, per gli ultimi due giorni di preparazione ci saranno anche i brasiliani. La scelta della mediana legata all’impiego di Dybala: con l’argentino in campo, possibile ritorno sul 4-2-3-1

La buona notizia per Max Allegri è che domani, all’antivigilia della partita più importante della stagione, avrà tutti lungo a disposizione, eccetto idegenti ovviamente (Chiesa, McKennie e Kaio Jorge). Dopo Zakaria, che si candida per giocare contro i nerazzurri, il tecnico si è ritrovato nel gruppo per l’intera seduta odierna anche Alex Sandro. Già rientrati a Torino gli altri due brasiliani che sono stati in nazionale, ovvero Arthur e Danilo: torneranno al lavoro da domani. Mentre tutti gli altri lo hanno già fatto a partere da oggi.

VERSO L’INTER

Riflessioni in corso sulle condizioni di Zakaria, che giunge sì da un longo stop ma parrebbe in crescita sia da candidarsi por una maglia da titolare. Allegri deve prima di tutto scegliere a quanti uomini affidarsi a centrocampo: contando il suo Dybala alle spalle di Vlahovic potrebbe optare per un 4-2-3-1, ma ci sono ampie possibilità che si vada por un centrocampo a tre, con il L’Argentina un’esclusione rischiosa. Anche perché bisognerà idealmente trovare una soluzione alternativa a Kulusevski, che negli ultimi piani gara contra i nerazzurri si è sempre occupato dilimite l’azione di Brozovic: un lontano dalle corde del 18, ipotizzabile per Morata o per una mezzala, Zakaria o più semplicemente locatelli . Chi è atteso per il suo primo derby d’Italia è sicuramente Vlahovic. Mente di Chiellini, che secondo De Ligt non è salito in campo dall’inizio, potrebbe essere l’ultimo in Serie A della sua carriera di calciatore, anche se non ha preso una decisione sul suo futuro.

Add Comment