LIVE EUROLEAGUE – L’Olimpia se si smarrisce nella ripresa, il Monaco vola

Ultimo match di regular season per lui‘ASCIA cambio milano, per la 33a giornata. Al Forum di Assago arriva il AS Monaco dell’ex Mike James, formazione che sta attraversando un buon momento e vedrà i playoff (settimo, 13-13), mentre l’Olimpia (18-8), ha fatto bene a vedere il Bayern con un secondo tempo (quasi) impeccabile, fa quadrato sul caso Mitoglou e “vede” un possibile assalto al secondo palo del Real Madrid (18-8). All’andata, il 10 dicembre 2021 in Salle Gaston Medecin del Principato, victoria esterna per gli uomini di Messina 65-71.

Shootaround è regolarmente stamani, i 12 di Messina nell’imminenza della palla a due. L’Olimpia avvisa che: “Causa gastroenterite accusata nella giornata odierna, Nicolò Melli non potrà partecipare alla gara di stasera contro l’AS Monaco”.

1° quarto – Tripla di Bentil in apertura, perché se Mike James si è mosso all’improvviso, ha giocato anche il nuovo libro 3-3. Strappo milanese con Shields (ad tre) e Delaney 5-0, risposta dei monegaschi con Motiejunas 0-4. Bentil si fa vedere sotto canestro per il 10-7 dopo 5′. Accorcia Diallo ma Bentil piazza un’altra tripla (deve non far rimpiangere l’assenza di Melli, per ora ci riesce). Manca la risposta a Motiejunas nel confronto con Tarczewski, e Delaney si allunga con un triplo 16-9 a 3’33”. Secondi Diallo spedisce Rodriguez in lunetta con 1.9″ per l’1/2 che vale il 17-16 al 10′ .

2° quarto – Con 8’16” canestro di Ricci, dietro Donta Hall e Hines. Il gioco dovuto a Delaney rimanda schiacciare Hines, Milano si dimostra allungo. Persa del Monaco e tripla di Rodriguez, dopo 15′ Shields fa 28-18 James si fa rivedere con due liberi, Devon Hall difende il +10 Il Monaco si riprende dai suoi ultimi errori e mette in campo uno 0-5 con James (da tre) y Motiejunas: 30-25 in timeout Messina con 3’33”. A causa dell’arresto e della fucilata di Shields da Milano Milano, Will Thomas evita la fuga, ma Devon Hall era 37-27 con 1’55”. A causa del rilascio di Thomas e di una penetrazione di James, l’effetto è stato di tornare a – 6, James sbaglia la tripla nell’ultimo giro delle lancette, lunga azione Olimpia prima dell’intervallo senza successo 37-31 al 20′.

3° quarto – Con 8’29” una tripla di Datome. Motiejunas ha un problema sotto il canestro dell’Olimpia (4 subiti falliti in 4′), ma chiaramente ha il biancorosso. Delaney effettua due liberi +11 a 7’22” . C’è agonismo ma poca precisione allo scatto. Lee da tre con 5’15”, Bacon ne aggiunge due e tenta il libero dopo il timeout di Messina 42-36. Bacon segna il libero. Alley-oop di James per Donta Hall -3, e Lee con una pareggia tripla con 3 ’35’. Ecco la notizia che il Real Madrid ha perso ad Atene. Ma l’Olimpia è in piena rottura: dopo l’1/2 di Tarczewski in lunetta pancetta e Donta Hall siglano uno 0-7 che capovolge la testa della gara 43-47. Rodríguez e Shields sparacchiano tripla, Donta Hall torna in lunetta e fa 2/2. Rodriguez tira a tre, perché Lee sulla sirena fissa il 43-51 al 30′, per un quarto finito 6/20.

4° quarto – 36″ del canestro di Hines. Al 33′ James e Shields segnano due triple 48-54. Diallo segna due liberi, Datome firma il -5 Milano con tripla. Incidente per James, che innesca un colpo fortuito al Viso da Hines, il mail fallito fischiato è su Donta Hall che rimette il +7. Quarto fallimento di Datome 51-58. L’airball di Shields mandato in lunetta Hines 1/2. Alley-oop di Lee di Donta Hall. Shields un cartello con 3’56”. Bonus Olimpia esaurito, Lee ringrazia +8. Mike James segna dall’angolo, ma è da due 54-64. Hines con 2’41” 1/2 nella lunetta. Tripla di Shields con 1’59”. Ricci stoppato sdraiato vicino a una tripla veloce. James forza i 24″ dell’azione e segna 58-66. Torna avanti l’Armani, ma senza successo. Diallo rimette il +10, e la notte scende sul Forum con Donta Hall che illumina con due schiacciate. Shields met a tripla inutile con 4″. Finisci 63-72.

Il commento: al Milan non basta una buona fase difensiva per contenere a distanza un tonico, forte, fisico e in fiducia avversario (16/16 ai liberi). L’assenza contemporanea di Mitoglou e Melli apre praterie per gli alley-oop per Donta Hall; sotto canestro è 32 rimbalzi a 40. Un attacco equilibrato dal Monaco, tanta forzatura del secondo tempo, quando la squadra ha perso il filo logico del gioco, condannatono l’Olimpia alla sconfitta. Ah, gli inutili Daniels (7′) e Grant (0′) a controllare.

Olimpia Milano – AS Monaco 63-72. Boxscore: 22 Shields, 8 Hines e Bentil, 7 Delaney, 6 Datome, 5 Hall, 4 Rodriguez, 2 Ricci, 1 Tarczewski per l’Olimpia; 19 James, 16p+8r Donta Hall, 10 Lee, 8 Bacon per il Monaco.

Add Comment