Rugby, ecco perché gli junior possono fare la differenza

Anche per oggi si vince domani. Forse. Chissa. In questo caso seguirà solo un mezzo miracoloso. Per quel che vale ma almeno vale chiedersi: che i giovani talenti della nazionale under 20 italiani, riescano a vincere per partite nelle Sei Nazioni di categoria contro Inghilterra e Scozia, non se perdo per strada e se mi trasformo in un XV capace di non figurerò Fra i Grandi.

Il Torneo di quest’anno per l’Italia è un paradosso generazionale. La nazionale maggiore ieri ha rimediato alla solitaria sconfitta, 22-33 all’Olimpico contro la Scozia, 5 incontrati a 3, segnando due volte a ormai chiusa ma con un esordiente, il 22enne estremo del Grenoble, Ange Capuozzo, capace di seminario elettrico Mancavano 35 minuti all’inizio della partita in campo: il fratellino appena maggiore dei ragazzi di Massimo Brunello, venuto a Treviso per la Scozia l’hanno battuta 27-13 e che nel prossimo weekend se giocheranno uno (storico) terzo posto con il Galles. A livello juniors insomma siamo competitivi, e non da oggi; ma è come evaporassimo a volta passata la linea d’ombra della maggiore età. Il problema – una buona fetta – sta nel diverso tiro delle nostre migliori, che dopo a causa di anni passati nell’avvilente Top 10 (Rugby Serie A) o in una franchigia non competitiva a livello internazionale (soprattutto le Zebre) perdono quel poco che invece sono stato in Premier League, nella Top 14 francese o nella franchigia di qualità. Non a caso i nostri migliori, mangio il Garbisi medio, se sono a casa all’estero, spesso in Francia.

«Essere competitivi a 20 o a 25 anni sono due cose molto diversità», Riconoscere il ct azzurro Kieran Crowley. «Franco Smith (il suo predecessore della panchina italiana, ndr) sta lavorando per migliorare la top 10, e la nascita di un’accademia u.19 contribuirebbe. La differenza fra i nostri giovani è quella degli avversari è molto nella esperienza che gli altri maturano giocando molte più partite ad alto livello». Motto Ora et labora, che sia il nostro.

Add Comment