Sabato Bronzetti va alla caccia degli ottavi Miami

Sarà in ogni caso un torneo da ricordare per Lucia Bronzetti. Ha raggiunto infatti senza giocare gli ottavi di finale al “Miami Open”, Terza WTA 1000 Stagionale (abbinata alla seconda ATP Masters 1000 del 2022) dotata di un montepremi di 8.369.455 che sta disputando i suoi campi in cemento dell’impianto dell’Hard Rock Stadium (la “casa” del football NFL Miami Dolphins), in Florida, che SuperTennis (e SuperTennix) trasmette in diretta ed esclusiva.

L’avventura del 23° anno di Villa Verucchio, n.102 WTA, partita dal seeding delle qualifiche si è conclusa anzitempo con l’interruzione al turno decisivo per mano del cinese Qiang Wang, n.101 della classifica che è arrivato in 12° posizione al via settembre 2019.

Ripescata mangia fortunato perdente, per la riminese è cominciata un’altra storia. All’sordio ha battuto l’australiana Alja Tomljanovic, n.39 della classifica, dopo aver annullato un match-point nel tie-break del secondo set, segnando la prima vittoria in un tabellone principale da “1000” (c’è un primo parte ), il primo successo su una top 50 en carrier ed assicurandosi in pratica l’ingresso in top 100.

Ebbene, ha saltato l’inedito derby del tricolore contro Camila Giorgi, n.31 WTA e 27° round della serie – costretta a regalare skipass per un problema al destro -, Lucia si è stabilito 62 61 Elvetica Stefanie Voegele, n.140 della classifica, anche lei fortunata perdente ma ancora più fortunata dell’azzurra perché ripescata direttamente al secondo giro.

Oggi il suo cammino è stato ulteriormente agevolato. Bronzetti infatti ha beneficiato del walkover di Anna Kalinskaya, la russa n.84 WTA, che a sorpresa aveva eliminato a tempo debito la zecca Karolina Pliskova, n.8 della graduatoria e 6 della testata di serie.

Per un posto nei quarti Lucia lunedì sfiderà Daria Gavrilova, n.249 WTA e in tavola con un jolly, che è stato utilizzato dal nome del marito, il tennista australiano Luke Saville. L’australiana giocatrice ha il suo ritorno beneficiato di un rito: la zecca Katerina Siniakova, n.53 WTA, ha lasciato il match sotto 6-0 1-0.

Non ci sono precedenti tra la romagnola e la 28enne nata a Mosca, che a fine agosto 2017 ha raggiunto la 20° posizione della classifica mondiale come miglior classifica.

Add Comment