Emiliano Marsili a 45 anni è campione Ue dei leggeri, l’addio di Dragan Lepei nei supermedi – OA Sport

Due stati iUnione europea validi per titoli dell’italia con sul ring pugili questa notte. Il suo lembo rosso che attraversa l’Italia e la Francia se vede in maniera importante un’intensa stagione di cinture con il Continente sullo sfondo.

Emiliano Marsil45 anni e già 41 vittorie su 42 (dove l’1 è un par e non una sconfitta), dopo un combattimento di valida vita agonistica disputata a Santa Marinella (costa laziale, parte del triangolo con Santa Severa e Civitavecchia), sconfiggere in inglese Franco Urquiaga per il titolo UE dei pesi leggeri (12 riprese).

Boxe, Alfred Commey e Michele Baldassi trionfano agli Europei Under 22. L’Italia vince il medagliere

Non è unanime il verdetto dei giudici, e provocherò la protesta finale degli iberici è anche il fatto di esser riuscito a provocare, proprio nell’ultimo giro, una brutta ferita sulla parte alta del volto di Marsili. Tutto inutile, però: 113-110, 115-112 e 112-115 i cartellini. Immbarazzante prima dell’inizio momento, quando l’inno spagnolo (la marcia reale) è stato suonato con le parole che aveva sotto la dittature di Primo de Rivera e poi Franco (al giorno d’oggi è solo instrumentale).

I dopo a hard combat, in cui finisce anche aterrato, alla Salle des Sports Sainte-Croix di Frejus, France, for Dragan Lepey la sconfitta arriva con il francese Gustavo Tamba per il titolo vacante UE dei pesi supermedi.

Foto: Foto LiveMedia/SportReporter/Domenico Cippitelli – LivePhotoSport.it

Add Comment