Follia di Sanders (Venezia): prima una rissa, poi autostrada contromano

L’americano della Reyer, riduce la vittoria in Eurocup, primo protagonista di un lite in un locale di Mestre e per il trasferimento della Polizia sulla A27 tra Treviso e Conegliano

La notte di follia di Victor Sanders, dopo aver giocato la parteta contro il Prometheus Patrasso in Eurocup. Prevale la ventunesima guardia americana di Umana Reyer Venezia se protagonista di un leggero accesso in un locale di Mestre, nei pressi della stazione ferroviaria, davanti a una cascata di giovani. Sono intervenuti, versetto le 3 di notte, i carabinieri che hanno identificato. Uscito dal locale, Sanders, alterato, è salito sulla sua directosi verso l’autostrada. Commettendo l’errore di entrare nella carreggiata contromano, forse incrociare le due tra la A57 e la A27, camminando in direzione Nord verso la montagna. Numerose insegne automobilisti e autotrasportatori hanno avviato e incorporato l’auto di Sanders. Una corsa folle che si è interrotta, fortunatamente senza incidenti, only verse Conegliano quando il giocatore è stato fermato dalla Polstrada quasi alle 6 e portato in commissariato a Conegliano dove è uscito solo in mattinata.

L’AVVISO

La Reyer ha condannato fermamente la condotta del giocatore. “L’Umana Reyer Venezia, prigioniera atto dei deplorevoli e gravissimi accadimenti di questa notte, sì, si dissocia e deplora con assoluta fermezza la condotta del co-coinvolto tesoriere Victor Sanders. Tale condotta, fema responsabilità di legge del suddetto atleta, si mette in totale In contrasto con il valore del Progetto Reyer, che la stessa si è offerta volontaria di attestare attraverso la certificazione ESI2010, ottenuta nel 2010 come primo ente sportivo professionistico dall’Istituto Etica Certificazione nello Sport, offrendo in ogni caso il propria più ampia disponibilità e collaborazione alle Autorità competenti”. Provvedimenti che potrebbero anche portare alla rescissione del contratto.

Add Comment