GROSSELL: SE TORNASSI INDIETRO SCEGLIEREI ANCORA LA FORTITUDO. ABBIAMO UN LAVORO DA FINIRE – BOLOGNBASKET

Geoffrey Groselle viene intervistato da Damiano Montanari al suo Stadio.
Uno tratto delle sue parole.

Cos’è cambiato nell’ultimo periodo? L’intera squadra ha giocato meglio in questo periodo, non solo io. Il gruppo ha affrontato molte avversità in questa stagione e tutti noi abbiamo lavorato duramente per superle. Ora meriteremmo di raccoglierne i frutti.

Al cast lunghi manca l’atletica? Il basket non è solo atletica leggera. No sono mai stato l’elemento più atletico della squadra, ma giocando a più intelligente e più difficile se riesco a superare questo problema. E questo è un gruppo formato da ragazzi di carattere e intelligenti.

La scelta userò Benzing come numero cinque. Penso che quest’ultimo giorno sia un sacco di problemi da abbinare alla marcatura agli avversari. Non è affatto facile per un centro dover differe suo un giocatore con la caratteristica di Robin.

Come posso salvare la Fortitudo? Di fronte a una partita alla volta. In quel fine settimana abbiamo sfideremo Cremona, alle avversarie successive abbiamo pensato a lunedì.
Con Cremona Sarah una parte difficile e tattica, ma sappiamo quanto sia importante e speriamo di vincere.

A gennaio è stato a un passo dall’addio. Quello è il passato. Ho successo nel cucito, ma sono l’unico che è sempre concentrato e farà di tutto per aiutare la squadra a vincere. Sono sempre un ottimo lavoratore e professionista, questo non è un cambiamento di rilievo, nemmeno in quel periodo dello stage.

diventi indietro… Sceglierei assolutamente di nuovo la Fortitudo. Puramente in una stagione difficile, questa esperienza mi ha insegnato tanto. È presto per parlare del futuro. Cugino
abbiamo un lavoro da portare a finire.

(Foto Valentino Orsini – Fortitudo Pallacanestro 103)

Add Comment