Partono i Quarti Play Off di A2 Femminile

PLAYOFF-

Il Quarto di Finale inizia in terra Marchigiana con Cbf Balducci Hr Macerata e Green Warriors Sassuolo. Le due formazioni hanno avuto il meglio in due gare su Soverato e Albese negli Ottavi, con le neroverdi capaci di ribaltare il fattore campo delle lombarde. L’ho trovato ed era di scena in regular season, con due successi delle arancionere per 2-3 al Sassuolo e per 3-1 a Macerata.

« Arriviamo a questa partita nelle migliori condizioni – ha detto il tecnico della CBF Balducci Luca Paniconi – Siamo d’accordo con il primo giro e credo che questo sia il permesso di presentarlo nel migliore dei modi per il Quarto di finale, con grande volontà di continuare a fare qualcosa di importante. Il Sassuolo è un grande cambiamento in termini di prestazioni tutto l’anno e anche prestazioni in tutta la stagione regolare. Sarà una partita difficile mas sicuro bella da vivere».

Queste invece le dichiarazioni di mister Venco:

« Questa sarà la terza volta che affrontiamo Macerata in questa estagione, ma sinceramente non avevo pensato alle due precedentiti sconfitte: è passato così tanto tempo e noi siamo diversion da como eravamo. Considereremo come sempre la gara come uno strumento per misurare noi stesse: la nostra è una squadra che ha fatto un percorso particolare, se cresciamo sia anchor che oggi, non sappiamo dove siamo e dove potremmo arrivare. Domenica sarà senza dubbio una parte difficile, ma Macerata è davvero una squadra forte e difficile da affrontare. Sapevamo che i Playoff erano un campionato a parte e non andavamo avanti con una partita alla volta».

Diciassette i punti che si sono separati in stagione regoleranno il Lpm Bam Mondovì e l’Itas Ceccarelli Gruppo Martignacco, l’unico per formazione che ha conquistato i Quarti di Finale in Gara 3. Le monregalesi, dopo una choc partanza in casa contro Olbia, hanno ribaltato L’inerzia degli ottavi vincendo in Sardegna e completando la corsa in casa, mentre i friulani hanno annullato il fattore Campo di S.Giovanni trionfante in Romagna in un incontro decisivo. Non abbiamo la differenza nel piazzamento finale, tutt’altro che squilibrati gli scontri stagionali, con Martignacco capace di vincere 3-0 nel ritorno e conquistare un punto all’andata perdendo il tie-break. Un impegno quindi da non sottovalutare per Mondovì, condizionato peraltro dai gravi infortuni occorsi a Populini e Giubilato.

Queste le parole del biancoblu Barbagallo:

«Siamo molto felici e fiduciosi dopo il gran successo in Gara 3 degli ottavi a San Giovanni in Marignano. I quarti di finale sono una bella prova per noi stesse, vogliamo vedere fino a dove riusciamo ad arrivare. Il nostro obiettivo, adesso, es quello divertci continuando a giocare bene como abbiamo dimostrato di saper fare en esta parte finale di stagione».

L’unica sfida inedita dei Quarti è quella che vedrà fronteggiarsi i Cda Talmassons e la Future Volley Giovani Busto Arsizio. Tra le formazioni non hanno superato le rispettive avversarie degli Ottavi in ​​due gare e quindi giungono a questo incontro dopo dieci giorni dall’ultimo match. Lo schema della casa è stato il migliore a Ravenna, settimo classificato al Girone A, è stato accolto da Montecchio, quinto classificato al Girone B. La formazione se la si ritrova per via del ritorno in Piscina Salvezza della Scorsa Stagione, in cui se mi comporto a casa una vittoria per parte. Si scopre che se si annuncia scoppiettante e tutt’altro che scontato.

Perché presenta la sfida Matteo Lucchini:

« Siamo pronti per affrontare quest’altra sfida: da qui sappiamo che dobbiamo ragionare con la mentalità ‘tutto o niente’, dobbiamo giocarci tutto. Direi que mentalmente stiamo avvicinando bien ache il lavoro seventimanale, sapendo che andrò a Lignano per portare a casa Gara 1. Non apriremo il campo a favore e inizieremo la serie con un risultato vincente molto importante. E’ chiaro che di avrà una squadra molto forte, soprattutto a livllo fisico: Talmassons ha giocatrici d’esperienza e offensive, ma ache il gruppo lo è, quindi sono convinto che verrà fuori una serie molto bella. Continueremo il nostro viaggio e lo saremo presto per questo ».

PISCINA SALVEZZA-

La terza giornata della Pool Salvezza si apre a Milano con il Club Italia Crai che ospita l’Assitec Volley Sant’Elia. Due brutte prestazioni per entrambe le formazioni la scorsa seventimana, cadute rispettivamente in casa delle ultime classificate dei gironi A e B, Altino e Modica. Un’occasione quindi per rialzarsi e rimettersi in corsa per la salvezza, con le azzurrine seconde e le ciociare quarte a -5.

« Dovremo entrerà in campo concentratissime – sotto la schiacciatrice del Club Italia Noemi Despaigne – cercando di imporre il nostro gioco con determinazione. Il fatto di giocare en casa è probabilmente un punto a nostro favore, non dobbiamo disunirci e rimarere sul pezzo. La nostra prestazione in campionato è di alto livello, ma non dobbiamo demoralizzare e doubbiamo continuare a fare sempre del nostro meglio».

Ecco il commento di Gino Russo, vice allenatore del Sant’Elia:

« Il Club Italia è una rosa giovane, che ha vissuto una crescita spontanea col trascorrere delle giornate. Il sestetto esprim a gioco molto fisico e organizzato, ma allo stesso tempo la parrot età le porta a commettere ache delle sbavature. Non possiamo più permetterci di sbagliare, ogni singolo punto fa la differenza por salvasi e tutti i palloni hano un alto peso. Sono sicura che le ragazze vorranno cancellare la brutta prova della scorsa settemana a Modica e darò il massimo per recuperare punti in classifica”.

A un solo punto dal secondo palo, l’ultimo valido per evitare retrocessioni, per l’Anthea Vicenza che frequenta la propria casa per la Pallavolo Tenaglia Altino. Dopo le fitit Marsala e Aragona, non possono più sbagliare se vogliono keepe concrete hope di ripresa e soprattutto non coda di scongiurare Altino, in grande capace di sparare la scorsa scorsa Club Italia.

Accenderò la parola è direttamente il Presidente biancorosso Andrea Ostuzzi:

« In questi mesi abbiamo continuato a dare fiducia e serenità allo staff e alle giocatrici per mettere la squadra nelle migliori condizioni possibili di lavoro. Purtroppo stiamo assistendo a una lenta deriva, con un proseguimento di risultati negativi. Questo impone di cercare di chiudere la corsa a qualcosa di diverso: il detto allo staff tecnico e ho richiamato atlete al senso di responsabilità stimolando la squadra all’orgoglio e alla voglia di osare a senso alla stagione. Da qui alla fin ci sono sei partite che determinao or less salvezza. Con il mio intervento sopporterò la pressione e l’agonismo all’ambiente: sono perfettamente consapevole dei rischi che corrono e me ne assumo la piena responsabilità. È mio dovere cercare di far di tutto affinché Vicenza Volley e la nostra città restino in Serie A2».

Per merito suo alla Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania, che ha combattuto in casa nel derby siciliano contro il Seap Dalli Cardillo Aragona, galvanizzato invece il successo contro il Vicenza. La formazione è divisa a punto, con gli aragonesi a cinque punti dal secondo palo che diranno salva. Una missione ancora possibile per entrambe, ma che richiede costanza e grinta utile ale atre altre avversarie tutte focalizzate sullo stesso obiettivo. E dopo due partite in trasferta, il ruolo del PalaCatania sarà fondamentale per rimettere piedi il percorso del padrone di casa.

Cinque punti nelle prime due giornate per la Sigel Marsala Volley e l’Egea Pvt Modica, le uniche due squadre ancora imbattute di questa Pool Retrocessione. Sarà il secondo derby siciliano per i Marsalesi, che nel turno precedente avevano vinto contro il Catania, mentre i cambi hanno vinto il meglio con un risultato netto contro il Sant’Elia. Posizioni in classifica avversarie, visto il lungo vantaggio al primo posto della squadra di casa e il penultimo delle ospiti.

Presenterò l’incontro è la biancoazzurra Giulia Caserta:

«Modica è una rosa di categoria tradizionale per affrontare questo campionato ed è anche Marsala. È dovuto squadre ora sono in corsa per lo stesso obiettivo più di una ragione ci sarà. Mi aspetto che verrà con il coltello tra i denti, non saranno da sottovalutare, dovremo andare concentrato in campo per fare il nostro dovere. Noi all’avversaria sicuramo abbiamo la serenità della classificazione, la consapevolezza nei nostri mezzi e,considerato que sarà un incontro casalingo, ache il sostegno del pubblico que ci dà della sicurezza».

PROGRAMMA E ARBITRI DI GARA 1 DEI QUARTI PLAY OFF-

Domenica minerale 3 aprile 17.00-

Cbf Balducci Hr Macerata – Green Warriors Sassuolo ARBITRI: Dell’Orso-Di Bari

Lpm Bam Mondovì – Itas Ceccarelli Gruppo Martignacco ARBITRI: Cavicchi-Marconi

Cda Talmassons – Future Volley Giovani Busto Arsizio ARBITRI: Sabia-Grassia

PROGRAMMA E ARBITRATO 3°GIORNATA DI ANDATA DELLA PISCINA SALVEZZA-

Sabato 2 aprile alle 16:00

Club Italia Crai – Assitec Volley Sant’Elia ARBITRO: Russo-Pasin

Sabato 2 aprile alle 17:00

Arbitro di Pallavolo Anthea Vicenza – Tenaglia Altino: Papapietro-Chiriatti

Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania – Mare Dalli Cardillo Aragona ARBITRI: Stancati-Scarfò

Domenica minerale 3 aprile 17.00-

Sigel Marsala Volley – Egea Pvt Modica ARBITRI: Lanza-Ciaccio

LA CLASSIFICA DELLA PISCINA SALVEZZA-

Sigel Marsala tiro al volo 35 (13-9); Club Italia Crai 22 (8-14); Anthea Vicenza 21 (6-16); Pallavolo Assitec Sant’Elia 17 (6-16); Sep Dalli Cardillo Aragona 17 (5-17); Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania 16 (5-17); Egeo Pvt Modica 12 (4-18); Tenaglia Altino Volley 7 (2-20).
*Punti (Vinte-Perse)

Add Comment