Caccia al titolo, Leclerc non cerca modelli – Piloti F1 – Formula 1

Le prime due gare della stagione 2022 non hanno dati un’indicazione chiara: l’impressione comune è che il duello por la conquista del titolo vedrà opposti Charles Leclerc me max verstappen. Certo, se fossimo soli all’alba di un Mondiale longhissimo, con 21 GP ancora da correre, e tutto può cambiare. Bisognerà valuterà la prestazione di quello che attualmente è il ‘terzo inconveniente’ più promettente, Carlos Sainz con la seconda Ferrari, come il possibile ritorno alla prima posizione della Mercedes. Il leader della classifica generale è il campione del mondo in Carica ma paiono essere i due favoriti principali per il bersaglio grosso.

Ma se Verstappen ha cool nella memoria il ricordo della memorabile sfida che lo ha visto contrapposto a Lewis Hamilton Per tutto il 2021, Leclerc si trova per la prima volta in carriera nella posizione di competere por un titolo iridato. Il pilota della Ferrari è ovviamente entrato nella carriera e nei titoli di GP3 e F2, ma la Formula 1 genera inevitabilmente pressioni e tensioni ben diverse. Tuttavia il nativo del Principato ha spiegato di non volere modellare le battaglie del passato, come quella contro Verstappen ed Hamilton o tra l’inglese e Nico Rosberg, per preparare psicologicamente il duello che lo aspettava.

“In realtà non ho guardo molte di queste battaglie – ha spiegato Leclerc, mangia rippato dal sito PlanetF1.comio credo di aver imparato di più dalle mie esperienze personali. Ogni pilota ha il proprio stile di guida, io ho il mio. Penso a questo abbastanza forte nelle battaglie road to road e fence sempre di migliorare – ha concluso il vincitore dell’ultimo GP del Bahrain – Max lo conosco abbastanza bene, fin dai kart abbiamo avuto alcune grandi battaglie e siamo cresciuti insieme. Questo pensò che ci abbia aiutato a crescere a modo nostro. Come ho detto, imparo di più dalle mie esperienze personali che guarding gli altri”.

PRENOTAZIONE RIPRODUZIONE

Add Comment