F1, La rivalità crescente e la prima usura di Leclerc e Sainz

Dopo la doppietta in Bahrain e il secondo e terzo posto in Arabia Saudita, la rivalità tra Charles Leclerc e Carlos Sainz potrebbe essere stato un vero problema per Mattia Binotto, in ottica mondiale costruttori.

Il squadra Ferrari C’è la più grande copia del pilota della Coppa del Mondo di Formula 1 2022. Ora però che si trova ad avere anche una macchina tra le più competitive del lotto, la direzione di Charles Leclerc e Carlos Sainz fa di tutto per fondamentalmente, Per massifzarre gli sforzi fatti nel progettare la F1-75 e per puntare diretto al titolo mondiale construttori.

L’attuale sana rivalità tra monegaschi e spagnoli potrebbe raggiungere un boomerang per Mattia Binotto Che se mi ritrovo in una non facility, gareggio con la dirigenza dei piloti che hanno la fama di Vittorie e faranno di tutto per sopravanzare il compagno di squadra.

Dopo tutto, il anniversario del cugino in pista, è quello che corre con il monoposto identico alla tua. E’ così sin dalle prime gare sui kart, per passare poi alle “serie minori” che portano infine al mondo d’oro del Circo della Formula 1.

Leclerc è un talento puro e lo ha mostrato anche nella prime due gare del mondiale F1 2022. Sainz ha imparato un po’ di tempo per capire la monoposto: è stato così lo scorso anno, “uscendo alla distanza” e chiudendo davanti al compagno nella classifica mondiale piloti.

Lo so benissimo: il primo anniversario è il pilota che veste la stessa tuta, è il compagno del briefing in pista e degli incontri tecnici in fabbrica, cioè con la cura di chi sarà nel paddock e di chi lo abbraccerà per una doppietta o per un doppio podio, so anche un po’ di amaro in bocca.

Già, amaro in bocca! Stiamo parlando primo episodio che ha iniziato a segnalare la rivalità stagionale tra i due piloti della Ferrari. Ci riferiamo alla partenza del Gran Premio di Jeddah. La griglia di partenza vedeva nell’ordine Perez, Leclerc, Sainz e Verstappen. Allo spegnimento dei semafori il Casabella ha mantenuto la prima posizione mentre il monegasco ha fatto notare che oltre alla diffusione della compagnia spagnola, spostandosi sulla sua destra. Quella manovra ha aperto le porte a Verstappen che, alla prima curva è riuscito ad affiancare e supererò Sainz.

Nella qui sotto abbiamo ricotruito, con l’aiuto di alcune frecce, quanto accaduto al attraverso il Gp dell’Arabia Saudia.

Alla fine del garage c’è stato qualche chiarimento tra Leclerc y Sainz e ache nei giorni scorsi i due piloti ne hano parlato ache con Binotto.

Non sono passare inosservate anche le Parole spagnole che, nelle intervenute post-garage a Jeddah, è stato sordido dicendo: “Sono partito molto bene ma mi sono ritrovato un po’ chiuso in curva 1 e così Max (Verstappen, ndr) ha avoto la meglio”.

Nessun cenno alla partenza, nelle dichiarazioni di Leclerc.

Saprà il Team Principal della Ferrari gestire al meglio la rivalità tra i suoi due piloti? Sarà una delle sfide di Binotto, chiamata quest’anno a non sbagliare, su tutti i fronti, comprime le fondamenta e l’importante dirigenza di Carlo e Carlo.

Add Comment