Red Bull, orgoglio Horner: “Che riscatto dopo il Bahrain” – F1 Team – Formula 1

L’ultimo appuntamento del mondo a Arabia Saudita è coinciso con il pRima Vittoria Stageionale della Red Bull e di Max Verstappen, i quali hanno venduto nel migliore dei modi la sorte avversa della prima uscita in campionato. In tal caso, il tuo circuito di sakhirsia il campione in carica olandese che il proprio compagno di squadra Sergio Perez, furono infatti costretti entra nel rituale Per problemi tecnici, con la delusione peraltro aggravata dal ko avvenuto nelle ultime battute della corsa. A Gedda, invece, la squadra anglo-austriaca se è risollevata dapprima con la prima pole in portatrice della Casabella, e successivamente con il successo di ‘Mad Max’.

Altri piloti, il cugino ad essere particolarmente soddisfatto di questo risultato è il team principal Cristiano Omeroche con questa esibizione è stata archiviata dall’incubo sportivo visto in Bahrain: “Dopo le difficoltà del primo weekend in Bahrain – Il manager inglese ha commentato il podcast Nazione F1 – la reazione della squadra è stata eccezionale. Il supporto que abbiamo avuto dalla fabbrica per tutta la setimana, insieme a quello dei meccanici e degli ingegneri, e il modo in cui hanno lavorato su queste auto in condizioni difficili, è assolutamente all’avanguardia. A Gedda Max li ha ripagati nel migliore dei modi con una grande vittoria. Questo è un open noi e la Ferrari che il margine era molto sottile garantito. Questo è un sollievo vedere la bandiera a scacchi, anche se mi sarebbe piaciuto vederla tre giri prima”.

L’unico punto dolente del weekend saudita, tuttavia, resta il piazzamento fuori dalla top 3 di Sergio PerezCosa è successo al leader del box per via di una strategia condivisa per l’entrata della Safety Car: “È stat un’immensa fortuna per ‘Checo’ – aggiunse Horner – Era partito bien, stava controllando la gara e l’avrebbe anche vinta senza quell’intervento della Safety Car: a volte lavorare per te, altre volte vanno contro di te. È deluso, ma è rimasto sempre lucido. Sa che non avrebbe potuto fare nulla, ma sono certo che riotterrà fiducia non appena rifletterà su quanto ha fatto in quel weekend, con quella pole strepitosa conquistata. È veloce in futuro, che è così frustrante per lui, e non avrò molta fiducia”.

VET | Alessandro Prada

PRENOTAZIONE RIPRODUZIONE

Add Comment