Venezia basket, Sanders rischia il licenziamento: rissa e 40 chilometri contromano in autostrada da ubriaco

Victor Sanders l’ha davvero combinata grossa. L’americana di lei reyer venezia infatti, alle prime luci della mattina del 31 marzo, ha guidato con il suo Golf per circa 40 chilometri contromano sulla A27 Venezia-Belluno, seminando il panico tra i viaggiatori. I cartelli e il numero di telefono dell’automobilista hanno consentito alle forze dell’ordine delle donne di controllare Sanders. Sottoposto all’alcoltest, l’americano aveva valori tre volte superiori ai limiti di legge. Era positivo dopo il test antidroga e in macchina aveva 5 grammi di marijuana. Brevetto ritirata e 13mila euro di multa. La Reyer sta ora valutando la risoluzione immediata del contratto.

La fottuta notte di Sanders

A pattuglia della Polstrada, entrato nel casello di Vittorio Veneto, aveva intercettato la Golf all’altezza di Mareno. Ma Sanders non è malato, ha salvato la pattuglia camminando per sbattere contro il guard rail danneggiandolo, continuando a comunicare con la sua corsa. È stato poi fermato cinque chilometri dopo l’altezza del casello di Conegliano. Ma non è tutto. Prima di imboccare contromano l’autostrada, Sanders è stato identificato dai carabinieri di Mestre per una risata in un locale vicino alla stazione. È success alle 3 di notte e tutto è partito da un diverbio. Identificato dalle forze dell’ordine, l’americano ha imprigionato cinque della vettura e ha ferito Mestre, probabilmente in direzione di Belluno, quando ha imboccato la carreggiata sbagliata.

La reazione di Reyer

Immediatamente arriva la prigioniera della carica di Reyer Venezia, con una comunicazione, se si è dissociata da quanto tempo fa: “L’Umana Reyer Venezia, prigioniera atto dei deplorevoli e gravissimi accadimenti di questa notte, si dissociada y deplora con assoluta fermezza la condotta del co-coinvolto tesserato Victor Sanders – si legge nella nota ufficiale -. Tale condotta, ferma ogni responsabilità di legge del suddetto atleta, se messa in totale contrasto con i valori del Progetto Reyer. Di conseguenza, seppur al termine della tutelare i sopracitati valori e la propria immagine e reputazione nel modo appropriato, la società adotterà i più opportuni provvedimenti nei confronti del tesserato coinvolvo, offrendo nel caso la propria più ampia disponibilità e collaborazione alle autorità concorrenti”. Sanders era già stato sospettato per motivi disciplinari da sette giorni. E ovviamente non prenderà parte al trasferimento di Domenica da Reggio Emilia.

Add Comment