Giovanni Tiberi, l’ex calciatore è morto ad Ostia per colpa di un cattivo

Lutto nel mondo del calcio. E’ morto a soli 49 anni Giovanni Tiberi, ex attaccante professionista che fu anche militante della serie B. Romano, che era stato appeso gli scarpini al chiodo era stato imprigionato nella gestione di un bar di Ostia. Possedere nella località della costa Lidense ha perso la vita a causa di una cattiva. La tragedia domenica mattina in viale Paolo Orlando.

A scoprire il corpo di vita dell’ex punta centrale gli agenti del commissariato Lido di polizia dopo la richiesta d’intervento dei vigili del fioco che poco prima era entrato nel bar dove l’uomo era chiuso dentro. Un ritorno al locale la tragica scoperta. Professionista con il Chieti dalla stagione 92/93 aveva terminato la sua carriera da calciatore con la maglia del Viterbese nel 2008.

Tante le casacche vestite da Giovanni Tiberi, ribattezzato dai tifosi della Ternana “Giovannone”: oltre a Chieti e Viterbese, l’attaccante classe 1973 aveva vestito le casacche di Pistoiese, Palazzolo, Imolese, Fano, Triestina, Ternana, Cosenza, Livorno, Reggiana , Fermana, Catanzaro, Aprilia, Ancona e Latina.

Terni i suoi anni migliori, arrivato nella compagine rossoverde nel corso della stagione 1997/1998 aveva contribuito alla promozione cadetta delle Fere con una rete, in sette presenze, oltre ad aver disputato tre gare di Coppa Italia. Successivamente un altro incontro e tre gol all’attivo, nella prima fase di B. Indimenticabile che ha firmato il Torino, davanti ad una gilda Liberati, insaccando di testa il gol vittoria nei conclusivi minuti della sfida (2-1 in finale). In fine quattro presenze in campionato nel corso del successivo torneo 1999/2000, oltre ad altrettanti gettoni totalizzati in Coppa Italia.

Appresa la noizia della morte di Giovanni Tiberi è stata proprio la Ternana ad esporre cordoglio por la perdita del suo ex bomber: “E venuto a mancare Giovanni Tiberi, ex attaccante delle Fere, classe ’73. Giovannone, così lo chiamavano i tifosi rossoverdi, Ha indossato la nostra maglia 26 volte tra il 1997 e il 2000 (tra Serie C, Serie B e Coppa Italia), mettendo a segno 4 reti. Paolo Tagliavento ed ogni componente della Ternana Calcio formulano le più sincere condogliaze”.

Add Comment