Marko ‘scusa’ Vettel: “Con questa Aston Martin non ci sono stimoli” – F1 Piloti – Formula 1

La Formula 1 torna presto in pista per la terza stagione del mondiale 2022, che vedrà il Circus finalmente in pista Australia Questo fine settimana dopo due anni di lontananza per l’emergenza Covid-19. Il circuito di Melbourne, tra i vari aspetti, vedrà anche il ritorno ufficiale di Sebastian Vettel dopo la positività allo stesso virus che aveva colpito poco prima dell’avvio di campionato. Per questo motivo, prendere il 34enne non aveva potuto part alle prime due gare in Bahrain ed Arabia Saudita, durante le quali l’Aston Martin aveva chiamato un altro tedesco come Nico Hülkenberg por sustituire l’assenza del quattro volte iridato.

In questo modo, dunque, Vettel farà il suo esordio, ma in una tutt’altra situazione favorevole per la squadra britannica: sia Stroll che Hülkenberg, infatti, non hanno ottenuto del piazzamento in zona punti nei primi per appuntamenti mondiali, con la rosa di Silverstone che condivide con la Williams le zone più remote della classifica costruttori. Un circo che non prevede alcuna amministrazione fiduciaria per l’ex pilota della Ferrari, che si riduce al 12° posto in classifica generale nel 2021. Uno scenario che non favorisce il Consigliere della Red Bull Helmut Marko, che è stato il primo iridati di successo della stessa squadra anglo-austriaca grazie a tutti i sostenitori del tedesco, presenti al sigillo di Max Verstappen per rivivere gioie simili. Il manager austriaco, intervistato forme1.deNon crede infatti che Vettel possa avere stimoli con queste lotta, pur riconoscendo al pilota la qualità per poter ancorare per il podium: “L’avevo visto in seconda posizione l’anno in cui sono andato a Baku, ed è stato anche molto veloce a Monte Carlo – ha registrato il 78enne – ma nelle condizioni in cui si trova ora l’Aston Martin, non credo che avrà grandi motiviazioni. La squadra deve svolgere una macchina più competitiva; So se guidi fuori dai punti, gli stimoli non sono al massimo”.

Inoltre, Marko ha precedentemente confessato che Vettel ha deciso di prendersi un anno sabbatico nel 2021 per fare la sua esperienza in Ferrari, con il numero 5 che un tempo preferiva secondo la rosa di Lawrence Stroll. Oltretutto, lo stesso manager ha fornito un’indicazione sul mercato piloti per le stagioni, nell’ultimo passaggioeventualità in cui Gasly è passato dall’alfatauri lì Red Bull. A che punto ci potrebbe essere spazio per il passaggio del tedesco nel team di Faenza, ma in merita quest’opzione Marko ha voluto smentire: “Non credo che Vettel accetterebbe”.

VET | Alessandro Prada

PRENOTAZIONE RIPRODUZIONE

Add Comment