ANTEPRIMA DELLA PARTITA: RUGBY MUNSTER VS RUGBY BENETTON


Conclusa la lunga parentesi internazionale del Sei Nazioni 2022, lo United Rugby Championship torna da protagonista in occasione del Round 14, quando la Benetton sarà impregnata sul terreno del Musgrave Park di Cork, la “seconda casa” ufficiale dell’Armata Rossa irlandese di Münster. L’ultimo match giocato dai biancoverdi sale al 5 marzo, quando Monigo gli irlanesi del Leinster sono riusciti a import sul Benetton. Inoltre, il Munster è stato ridotto a un biglietto di trasferimento in casa dei South African Lions di Johannesburg per 23-21.

Nel selvaggio confronto tra Munster e Lions, gli irlandesi avevano totalizzato 140 attacchi in attacco con una linea di piombo del 79% che consentiva all’Armata Rossa di viaggiare con 362 metri di anticipo; Per i Leoni del Benetton invece 73 corse su cui si è innestato a guadagno della linea del vantaggio de 51% e 298 metri guadagnati. L’efficacia generale dell’attacco bianco è identica a quella del Munster, un ottimo 95%.

Ottima la prova in attacco del giovane trevigiano centro Filippo Drago, che se è diverso per 7 attacchi portati (59 i metri percorsi), 1 linebreak in prima fase e ben 5 difensori battiti. In fase difensiva, e Leoni aveva dati più fini prova di maggiore solidità rispetto a Munster, confermandosi come il sesto miglior diesa del torneo con 1687 placcaggi finora eseguiti contro i 1673 Munster. Contro il Leinster erano completamente stati 213 e placcaggi portati dai Leoni ma con 33 interventi non andati a segno, ma limiterà l’errore in fase difensiva e sarà un elemento di estrema importanza nella partita contro il Munster, anche se non lo avessero fatto capitalizzato su una generale efficacia nel placcaggio dell’85% rispetto all’81% archiviato dal Munster contro i Lions.

Generose lo sonda in difesa delle due giovani terze linee Matteo Meggiato21 i placcaggi portatili con efficienza 91%, e Lorenzo canonico, autore di 15 interventi con efficienza al 100%. Il confronto nell’area della ripartizione, come sempre più spesso accade, costituirà uno dei top tattici più delicati della partita; Il Munster si dimostrerà certo a prescindere dalla fisicità e concretezza della multifase stessa, e Leoni è incaricato di ottenere la certezza della stessa Armata Rossa e dei suoi raggruppamenti, condividendo l’ottimo 98% di efficienza nel ruck iscritto al Leinster e che ha portato i biancoverdi a rubare anche 3 palloni in raggruppamenti avversari; per il Munster invece il 92% la percentuale di efficienza nella ripartizione però con ben 7 palloni rubati ai Lions.

Un altro fattore che influenzerà in maniera considerevole sarà la velocità della domanda dei palloni propri dai raggruppamenti: il controllo Leinster e biancoverdi non hanno raggiunto un ottimo 74% di palle veloci giocate nell’intervallo 0-3 secondi mentre il Munster, nello stesso intervallo, si è fermato al 64%. Frequente utilizzo del concerto ai piedi dei Leoni, soprattutto grazie alla performance ispirata all’estremo sudafricano Andries Coetzee che ha percorso 291 metri su 756 total white; Per il Munster partita leggermente meno conservativo con 45% di palloni calciati dalla propria zona rossa e 27% di uscite con pallona in mano.

Per quanto riguarda lo stato di Benetton, esso presenta il fiammifero forte dell’83% delle proprie mischie vinte con un alternativo 83% di efficienza nella manutenzione, mentre risulta che il management di Mischia Chiusa del Munster con l’80% di la sua stessa mischie Twenty è un’efficienza molto alta del 40% nella manutenzione. Mail frangente in cui i Leoni potranno imporre competition e experienza, sarà di certo quello della rimessa laterale: Benetton è attualmente la squadra con la più alta percentuale di efficienza in toccare iscritto in tutto il torneo, il 93% dei suoi cui se innestano ben 161 rimesse vinte e solo 19 perse, per il Munster invece, il 91% l’efficacia registrato con 151 tocchi fini vinte e 16 perse. Guai però a sottovalutare le risorse degli irlandesi, poiché contra i Lions la percent di rimesse vinte è estata de 90%, estattamente quella raggiunta dai Leoni contro il Leinster.

Un altro aspetto che influenzerà il risultato finale sarà quello relativo alla disciplina: Benetton chiuderà la lotta e 14 non sono riuscite a partire nell’ultimo match contro il Leinster, anche se Munster ha palesato diverse difficoltà nel controllo della disciplina contro i Lions, con un alta incidenza di infrazioni soprattutto nell’area del desglosio dove gli irlanesi hano commesso 5 dei 12 fali complessivi a loro fischiati, data che di new sottolinea però la partita di gran sacrificio che attend gli uomini di coach Marco Bortolami nell’area dei raggruppamenti a terra , situazione in cui gli irlanesi sono estremamente competitivi.

Calcio d’inizio in programma per le 20:35 di venerdì 25 marzo.

Articolo da curare di statistiche italrugby


Add Comment