MotoGP 2022. Il GP d’Argentina da 0 a 10 – MotoGP

Da zero a dieci: numero, statistiche e voti per pilota quanti accaduti a Termas de Rio Hondo nel GP d’Argentina, non solo in pista e non solo in MotoGP

6 aprile 2022

Una rivoluzione di ancoraggio fornisce un punto

lPrecedente dinamica abbassattore, l’ultima “diavoleria” messa a punto dall’ingegnere Luigi Dall’Igna ha fatto parlare molto, ha fatto discutere, ha messo tutte le altre Case control la Ducati, entrambe dal 2023 sarà vietato. Per il momento, però, se puoi usarlo, dovrebbe essere ancorato, è più o meno giusto, e per niente sulla strada dei vantaggi. Venite ad esempio a Termas: nessuna delle cinque GP22 via aveva montato il nuovo dispositivo.

Zeroarriva la Ducati con l’abbassattore anteriore dinamico.

Vieni altri 50 piloti

Aleix espargaro ha conquistato il suo Prima Vittoria in MotoGP alla 200esima gara. Nella storia della 500/MotoGP sono 51 I piloti che sono saliti – per adesso – un giro sul gradino più alto del podio. Ricordo anche Per Espargaro è il primo successo in assoluto della sua carriera in 306 gare gareggiare nel motomondiale. E’anche la prima vittoria dell’Aprilia nella massima cilindrata

unomangia le vittorie di Aleix Espargaro (e dell’Aprilia in MotoGP)

Interrotto il divino

Faceva effetto quello zero alla voce “vittorie spagnole 2022”. Sergio Garcia e Aleix Espargaro hanno cominciato a rimettere le cuciture a posto…

Superaremangia le vittorie spagnole 2022

Vieni Harada e McWilliams

ALeix Espargaró è il terzo pilota Aprilia a conquistare la pole position con l’Aprilia nella massima cilindrata: primo di lui ci waso riuscito Tetsuya Harada al Mugello nel 1999 e Jeremy McWilliams a Phillip Island nel 2000, entrambi con il bicilindrico RSW 500.

treIn 500/MotoGP arriva la pole dell’Aprilia

Termas piace ai nostri piloti

CElestino Vietti è il quarto pilota italiano consecutivo a vincere in Argentina in Moto2 dopo Franco Morbidelli (2017), Mattia Pasini (2018) e Lorenzo Baldassarri (2019). L’ultimo pilota non italiano a trionfare a Termas è stato quello di Johann Zarco nel 2016.

quattrocome i piloti italiani vittoriosi in Moto2

Poteva fare di più

le le mie aspettative per tony arboline Sono altissime, secondo tutto per me stare sul podio in ogni GP. Ecco quindi che vedere “solo” sesto al traguardo a 7”5 dal vincitore mi fa dire che la sua gara non è stata così esaltante. Soprattuto visto che partiva dalla prima fila.

Cinque giga sufficienti per vincere

ion Argentina altri due piloti – Jorge Martin e Aleix Espargaro – hanno fallito almeno un turno al comando, per un totale di sei piloti dall’inizio della stagione. Nel dettaglio: Jorge Martin 20, Miguel Oliveira e Pol Espargaro 17, Enea Bastianini e Aleix Espargaro 5, Jack Miller 3. Curioso che per conquistare il primo pappagallo del GP, Bastianini ed Espargaro abbiano avuto abbastanza stati cinque giri per comandare.

Vieni a correre al comando per almeno un giro in MotoGP.

bravo brasiliano

ALa veglia della prima gara in Qatar, ha avuto una piccola sorpresa come ha indicato Maverick Vinales Avese Diogo Moreira, rookie classe 2004 giovane, si mangia il favorito per il titolo Moto3. Moreira, brasiliano, arriva dalla Coppa dei debuttanti 2021Chiusa al sesto posto: non credo possa vincere il titolo, ma nelle prime tre gare ha dimostrato di saperci fare.

votazione divanoDiogo Moreira

Una gran bella gara

Dopo a causa di GP difficili, Ricardo Rossipilota del team Sic58, ha conquistato a ultimo quarto post, sia in qualifica che in gara. Una grande interpretazione di un bravo ragazzo, che si è guadagnato la convinzione di più nelle sue qualità. Ci auguriamo che questo risultato sia una bella carezza.

votazione ottoun Ricardo Rossi

Bisogna tornare al 1952

Nordon sono un vero e proprio statistico, quindi potrei aver sbagliato, ma secondo i miei calcoli, bisogna tornare al 1952 per trovare nove piloti diversi sul podio delle prime tre gare. Sorprendente. Fino adesso, sono arrivati ​​​​​nei primi tre al traguardo: Bastianini, B.Binder, P.Espargaro in Qatar; Oliveira, Quartararo e Zarco in Indonesia; A. Espargaró, Martín e Rins in Argentina. Ruba il libro del primate.

novembrecome i piloti sul podio MotoGP nelle prime tre gare.

Tecniche Eccezionali

io veri “eroi” del GP d’Argentina sono però stati i meccanici, i tecnici, tutte le persone che hanno dovuto lavorare dalle 4 di sabato mattina per preparare le moto, allestire il box e systeme tutto quanto servono per disputare un GP. Grazie a tutti, è merito che lo otterrete se contestate.

votazione sediciai meccanici, ai tecnici e allo staff del team.

Add Comment