MotoGP: scambio di azioni tra Vinales e Quartararo: chi sorride adesso? – Notizia

I due ex compagni di squadra sembra che stiano vivendo una situazione opposta rispetto a quella della passata stagione: il francese, che l’anno è stato felice e contento con Casa di Iwata, quest’anno sta versando lacrime amare, mentore lo spagnolo, approvato alla Casa di Noale seminare aver trovato la serenità.

Quartararo e una situazione di cambiamentore il prima possibile


Quanto posso cambiare, per un altro anno, il Mondiale MotoGP? Tanto, anzi tanto. Questo inizio di stagione ci sta mostrando ancora una volta L’imprevedibilità del Motomondiale. Sii un buon palcoscenico 2021 Fabio Quartararo poteva festeggiare insieme alla sua M1 il titolo iridato, quest’anno l’idea di lasciare la squadra blu semina sempre più concreto: Sicuramente un buon risultato è arrivato in Indonesia, quando il francese, anche sotto la pioggia e quindi in condizioni a lui per niente ottimali, è riuscito ad arrivare secondo. Ma questo è stato l’unico risultato halice su tre gare disputate, in quanto in Qatar è arrivato nino e in Argentina ottavo. Per non parlare della classificazione iridata che, sebbene siamo solo ad inizio stagione e quindi tutto può ancora succedere, lo vede quinto con 35 punti all’active.

Negli ultimi anni, non essendoci estato un vero e proprio leader che dominava fin dall’inizio tutte le belle tutte le gare, se palesato un fattore importante: il costo paga. E se Fabio non rischia di vincere le gare, almeno nella Top 5 deve sempre riuscire ad arrivare per avere possibilità di titolo. Cosa che però, al momento, non sta accadendo. Già durante i test pre stagionali Quartararo espresso aveva il suo malcontento la sua nuova M1 che non ha una velocità di punta come quella degli avversari, ma adesso a Casa Iwata se sta scattando un vero uragano con il pilota Nizza che è cortese con le altre squadre e che a questo scopo, dopo la gara in Argentina ha detto: “Il cambio di casacca è una cosa a cui penserò. Per me no chiaro il mio futuro, che è il momento di pensare bene e accendere il mio tempo”.

Vinales ha fatto la scelta giusta


E a proposito di costanza di risultati, chi siamo al comando della classifica iridata? Il pilota Aprilia Aleix Espargarò Che, grazie per una vittoria in Argentina e per un quarto e un nono post in Qatar e Indonesia, beh sorridi con gioia, soprattutto grazie ad una RS-GP e ad una squadra che è finalmente riuscita ad arrivare al top e che non ha nulla da invidiare alle avversarie. E con Aleix anche Vinales non ce la fa più: ho avuto la delusione del 2021, è stato difficile e frustrato con la Yamaha, ha divorziato ed è arrivato in Aprilia, anche per la sua felicità se si fosse svegliata. Anchor manca il giusto adattamento ad un moto che differenzia molto dalla Yamaha, ma a Maverick no manca di certo il talent e con la RS-GP puoi arrivare ad ottenere tutto ciò che desidera.

Se l’anno fosse breve mi piacerebbe piangere, e soprattutto non se sentissi di appartenere a una squadra che la apprezzava, a Casa Aprilia non dovevo preoccuparmi. qualche paio tra lui e quartararo i ruoli si sono invertiti: Era infelice in inglese, tanto triste, mentre i francesi non riescono a viaggiare con un grande bagaglio di problemi che di certo non faciliteranno il loro lavoro. Per tornare a gioire sarà indispensabile, anche per lui, lasciare yamaha?

GP delle Americhe: tutti gli orari del weekend SKY e TV8

Add Comment