Rugby, 6 Nazioni femminili 2022: Irlanda Italia, le convocazioni azzurre

Dopo la pesante sconfitta di domenica contra l’Inghilterra, la nazionale femminile di rugby è tornata ad allenarsi a Parma in vista del prossimo trasferimento in Irlanda, dove domenica 10 alle 18 su #skyrugby, affrontando i Green Army al Musgrave Park di Cork. Ventiquattro le atleta convoca dal capo allenatore Andrea Di Giandomenico. Rispetto alla lista diramata in previsione del match con l’Inghilterra, hanno assentito Francesca Barro – che è stata ricevuta il primo cap proprio in occasione dell’incontro con i Red Roses – e Francesca Sberna. Rientrano invece dopo l’anticipo Alessandra Frangipani, ottima in campo nel primo match con la Francia, e Michela Merlo. L’annuncio della formazione prevista arriverà il 14.

Ti evoco azzurre

Sara Barattin (Villorba Rugby, 103 partite), Melissa Bettoni (Stade Rennais, 66), Alyssa D’Incà (Villorba Rugby, 6), Giordana Duca (Valsugana Rugby Padova, 26), Valeria Fedrighi (Stade Toulousain, 30), Alessandra Frangipani (Villorba Rugby, 1), Manuela Furlan (Villorba Rugby, 83), Lucia Gai (Valsugana Rugby Padova, 78), Elisa Giordano (Valsugana Rugby Padova, 51), Isabella Locatelli (Rugby Colorno, 30), Veronica Madia (Rugby Colorno, 27), Maria Magatti (Cus Milano Rugby, 40), Gaia Maris (Valsugana Rugby Padova, 8), Michela Merlo (Rugby Colorno, 11), Aura Muzzo (Villorba Rugby, 21), Vittoria Ostuni Minuzzi (Valsugana Rugby Padova , 8) , 11), Beatrice Rigoni (Valsugana Rugby Padova, 51), Sara Seye (Rugby Calvisano, 4), Michela Sillari (Valsugana Rugby Padova, 65), Emanuela Stecca (Villorba Rugby, 1), Sofia Stefan (Valsugana Rugby Padova, 64) ), Sara Tounesi (ASM Romagnat, 20), Vittoria Vecchini (Valsugana Rugby Padova, 5), Beatrice Veronese (Valsugana Rugby Padova, 8). Dopo il trasferimento in Irlanda e la settimana della pausa pasquale, l’Italia tornerà sul muro dell’amichevole, sempre contro Sergio Lanfranchi di Parma, sabato 23 alle 20:20 contro la Scozia, ma sabato 30 viaggerò di nuovo a Cardiff lì 13 contro il Galles, sorpresa delle prime due giornate del torneo.

Add Comment