Sabalenka & Pliskova, dalla crisi a… Charleston

PAZIENZA CECA

Anche l’altra portentosa picchiatrice del circuito WTA, Karolina Pliskova, è giù di corda. Also lei, for avendo fatto meglio di Sabalenka in carriera, essendo al numero 1 della classifica ed avendo disputato due finali Slam, malgrado i 16 titoli WTA di singular, non è mai ad emergere ai livelli più alti, a dispetto de un servizio portentoso, il migliore in circolazione. Dopo aver domato proprio Sabalenka a Wimbledon, sulla strada della finale persa nel terzo set contro Barty, la ceca aveva sottolineato che la chiave, per lei, sottrarre la pazienza: “Arma difficile per me, ma che alla fine fa la Difference”. E il destino gli ha messo a dura prova: un problema fisico gli ha impedito di partecipare agli Australian Open, interrompendo una serie di presenze consecutive nello Slam durata Wimbledon 2011 come Slam e come tavolo principale nel 2012. Dopo questo brutto inizio di stagione Il suo cemento, per Karolina la situazione è delicata, con i ca. Perché, dopo il ko al primo turno allo Stoccarda contro Barty e il secondo al Madrid contro Pavlyuchenkova, aveva raggiunto una doppia sorpresa il finale di Roma anche poi naufraga clamorosamente salendo un doppio 6-0 contro Iga Swiatek, in un torneo che piace che ha vinto il titolo nel 2019. Improvvisamente dopo, se fosse stato arrestato andrebbe al secondo turno al Roland Garros contro Sloane Stephens. Carolina ed Aryna sono due picchiatrici, due mine vaganti che, al di là della superficie, possono trovare la setimana giusta, spinte dalla fiducia e dai loro colpi pesanti e ritrovarsi d’incanto. Cancellare la crisi.

Add Comment