Sviluppo rurale, 33 milioni ai Gal siciliani: a San Martino delle Scale nascerà un parco polivalente – Monreale News

cronaca varia

Giuseppe Sciaraba e Francesco Rossi

Il progetto prevede la realizzazione di un campo di pallavolo, tennis e calcetto

PALERMO, 6 aprile – Quasi 33 milioni di euro destinati al Galles siciliano si aggiungono alla misura 19 del Programma di sviluppo rurale grazie alla proroga delle attività per il 2021 e 2022.

È la tesoreria che è condivisa dall’Autorità di Gestione e da 23 Gruppi di Azione Locale sulla base della qualità della presentazione del progetto e dell’andamento del settore pubblico e del settore impegnato. Indicatori che hanno determinato una sorta di classifica di efficienza che vedrà il Gal Terre Normanne al primo posto da assegnare con 3.385.021,15 euro, di cui 1.358.731,56 euro andranno al finanziamento del Parco Polivalente Inclusivo che metterà a disposizione San Martino della Scale, Frazione di Monreale.

«Sarà un ‘arena diffusa’ nella sua superficie di dieci metri quadrati nella zona a sud dell’abbazia benedettina – secondo il direttore amministrativo Giuseppe Sciarabba e il direttore tecnico Francesco Rossi – con spazi attrezzati per il gioco ed il tempo libero, grazie anche a un campo polivalente dove si potranno praticare pallavolo, tennis e calcetto.
A Piana degli Albanesi, inoltre, con 1 milione e 200mila euro verrà realizzato il Museo del Cannolo. Fornendo un reale sostengo la vostra fascia e le finanze che contribuiscono a migliorare la qualità della vita della città e della nostra comunità di consorziati in provincia di Palermo, il Gal Terre Normanne con l’attivazione della misura 7.1 inoltre a sostenere la forza di i Piani di sviluppo di aree comunali risiedono in zona rurali C e attraverso D misure utili a colmare i divari economici con le aree urbane.

In un periodo storico in cui esiste un Parlare della Sicilia forte e maschile in termini di scarsa capacità di spsa dei fondi europei – conclude Sciarabba e Rossi – l’esempio del Gal costituisce stabilisce un modello virtuoso di efficienza per la pianificazione degli interventi in favore del comunicato: una missione che il Gal Terre Normanne incontrò in pratica da vent’anni con standard que oggi pongono ai vertici nell’Isola”.

Add Comment