vieni a comprare il settore prato dall’8 aprile

Arriva l’abrogazione del Governo attesa dall’Autodromo per il GP F1 del 24 aprile: se potessimo acquistare e biglietti anche per zona Prato (Tosa e Rivazza) e Circolare. Obiettivo attorno alle 80mila presenze

Una grande novità attesa per gli appassionati di F1 che non vogliono perdere la possibilità di assistere dal vivo al GP Made in Italy ed Emilia-Romagna dal 24 aprile a Imola: Automobile Club d’Italia e Formula Imola non si sono resi conto che dal mezzogiorno di venerdì 8 aprirà aprirà la vendita dei biglietti per i settori Prato (Rivazza e Tosa) e Circolare. I biglietti saranno disponibili sia sulla piattaforma online Ticketone.it che in tutti i punti vendita Ticketone presenti sul territorio nazionale.

imola, fai un passo avanti

Oltre a questa nuova tipologia, saranno messi in vendita al pubblico anche i restanti posti disponibili riguardanti le tribune precedence già aperte. “Infine, se riprendessi a respirare, sarebbe frizzantino, forte e coinvolto, che da soli e grandi eventi oserebbero – ha detto Marco Ferrari, responsabile della Direzione Centrale per lo Sport ACI – Questa dell’apertura della vendita dei biglietti Prato ( Rivazza e Tosa) e Circolare è un ulteriore passo avanti sulla lunga strada che attraversa il GP di F1 fino a Imola.Circonda questa gara, che finalmente è in grado di godere dell’abbraccio diretto della sua gente e di quella che riceve da tutte le parte del mundo, già annuncia un grande successo. Indispensabile questo grande evento”.

“Sono sicuro – ha aggiunto Pietro Benvenuti, direttore dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari – che questa notizia farà piacere ai tantissimi appassionati che non sono stati riusciti a trovare i biglietti a causa delle limitazioni del post-disponibilità rispetto a tutte le normative anti-Covid. Dopo due edizioni nelle quali abbiamo dovuto fare ameno degli spettatori, sarà una grande emozione rivedere tribune e colline dell’autodromo pensare e rito che questa ulteriore apertura di posti ci porterà a quel numero di 80.000 persone che auspicavo”.

Add Comment