«ALLA UAE TUTTO È IN FUNZIONE DI POGACAR, IN INTERMARCHÉ POSSO SBIZZARRIRMI»

PROFESSIONALE | 07/04/2022 | 13:15

È stata una grande sorpresa per Alexander Kristoff vincere una vittoria in solitaria solo per velocità e volare dal gruppo come gli Scheldeprijs. colleghi olandesi di WielerFlits hanno raccolto dell’perto norvegese corridore dopo il trionfo: «Nelle mie precedentiti 83 vittorie non avevo mai lozato le braccia al cielo en solitaria: Rispetto quando sono venuta a volata, sono entrata nell’ultimo chilometro, sapendo che sarei arrivata prima e Dio al momento con più consapevolezza. Non posso proprio lamentarmi dell’Intermarché Wanty Gobert, abbiamo tutti atenzione massima ai dettagli e la strada lo dimostra: prima Ghirmay che vince a Wevelgem, ora accendo gli Scheldeprijs. Naturalmente ciò non potrebbe essere possibile senza il lavoro di compagni che sanno bene come muoversi e posizionarsi: nel mio caso devo ringraziare soprattutto Gerben Thijssen ed è davvero un peccato che sia caduto! Puoi essere bravo quanto vuoi, ma se non sei messo bene quando si strappa non concludi molto. Il mio passaggio in Intermarché dalla UAE non è un passo indietro: chiaro che questa è una squadra più piccola, ma rispetto alla UAE che punta alle corse a tappe e in particolare il Tour with Pogacar, que si dà più importanza alle classiche e questo conta for me. Sento una richiesta basilare e quindi potrei sbizzarrire quando avrò un risultato. Ci sono i presupposti por una estagione al másimo delle nostre possibilità, ma è anchor lunga… Prossimi impegni? Prega ogni giorno in giro per casa in Norvegia, ma mi rivedrete a Pasqua dalla Roubaix»

Copyright e copia TBW

Add Comment