MAGLIA AZZURRA, TCI È IL NUOVO PARTNER DELLA FEDERAZIONE

NAZIONALE | 04/08/2022 | le cinque del pomeriggio

di Giorgia Monguzzi

La maglia azzurra È un simbolo che ogni sogno da indossare almeno una volta nella vita, il privilegio di rappresentare l’Italia nella competizione internazionale, l’eredità della leggenda e il peso di enormi responsabilità. La maglia della nazionale C’è un valore difficile da misurare a parole, servono piuttosto i fatti e l’emozione, è capace di mettere d’accordo tutta la penisola e di tifare con il cuore in mano. Oggi a Saronno è stato svelato l’aspetto della nuova moneta che non ha però mai perso la sua aura magica. Dopo molti anni con uno sponsor storico, sì è fatta lunga TCI, azienda leader nella produzione di componenti elettronici per l’illuminazione dell’onorevole Gianfranco Librandi, grande appassionato di ciclismo che ha investito volentieri e ha creduto fermamente nella realtà della nazionale.

“Da poco c’è stato un disaccordo con il presidente della federazione ciclistica italiana Cordiano Dagnoni – Librandi ha accettato di tutto biciweb -: quella chiacchierata è stata fatale perché ci siamo piaciuti subito. Non sponsorizzare la Nazionale Italiana è un onore immenso anche perché il blu è il colore simbolo del nostro negozio. Sono un grande appassionato di ciclismo, da Giovane pedalavo chilometri por portare il pane e guadagnare qualcosa e così la bicicletta è rimasto nelle mie vene. Il ciclismo è uno sport unico, faticoso ed emozionante, regala soddisfazioni uniche e rappresenta un grande messaggio di ritmo e condivisione.

Quello della TCI rappresenta un importante investimento che va affiancarsi ai due sponsor storici come Enervit e Castelli. Grande soddisfazione dà anche parte del presidente dagnoni Di seguito l’importanza e l’attualità del marchio della maglia azzurra. “Che con Librandi ci sia una relazione con pelle, siamo improvvisamente intensi e abbiamo capito che potevamo iniziare un bel progetto insieme – spiega Dagnoni a tutto biciweb -: l’obiettivo del governo nazionale non è solo quello di garantire un semplice ritorno economico che sia sostenuto far appassionare, regalare delle emozioni impagabili. Da una ricerca condotta che è condotta possiamo dire che il rendimento che garantisce la maglia azzurra è 5 volte superiore all’investimento. Il ciclismo è uno degli sport più praticati in Italia, secondo solo alla corsa e all’arena, ed è un fatto importante perché testimonia la nostra presenza nel suo territorio e conferma la portata del gruppo di Puntare sempre più in alto».

Sono stato qui ieri sera il ct della nazionale maschile strada Daniele Bennati e il ct della pista Marco Villaentrambi soddisfatti della nuova immagine della maglia azzurra che riporta la scritta “Italia” ancora piú marcata e gli sponsor only ai lati. Indossarla è un grandissimo onore che anche quest’anno sarà concesso a molti atleti, ora che se ha il badge ufficiale è tempo di impegnarsi ancora per portarsi a casa e guadagnare ancora prestigiosi.

Copyright e copia TBW

Add Comment