MotoGP, Quartararo-Yamaha ai titoli di coda: dialogo con il due team

Fabio Quartararo è rimasto speciale nel paddock della MotoGP. Non è solo il campione di Carica, ma anche il killer del mercato piloti, data la sua decisione, si rinnoverà con la Yamaha o cambierà le libere, potrebbe dipendere le scelte di molti altri piloti. Dopo la deludente gara in Argentina il francese ha espresso a chiare lettere che Honda potrebbe essere un’opzione per il futuro, ma serno ancora alcune gare prima de un annuncio ufficiale. Entra nel prossimo mese e il team factory vuole avere le idee chiare e Alberto Puig assembleranno un colpo da novanta e formeranno un “dream team” con Marc Marquez e Fabio Quartararo per il biennio 2023-2024.

Il campione della MotoGP spezza il mercato

Il quasi 23esimo anniversario di Nizza ha un solo obiettivo: diventare il campione del mondo MotoGP. Dopo il primo sigillo iridato apposto nel 2021 vuole riconfermarsi e dare vita ad una storica scia vincente, sul modello di Valentino Rossi e del suo possibile futuro compagno di Squadra Marc Marquez. “Il mio scopo è il leader. Non voglio vincere un solo Mondiale, ma il maggior numero possibile“, ha ottenuto in un’intervista ad ‘AS’. “Scoprire la mentalità di un Marquez o di un Rossi è difficile, ma è arrivato quinto e un risultato brutto. Sapevo come adattarmi a quella pressione e il mio obiettivo è fantastico come pappagallo. Presto assumerò la responsabilità del Mondiale“.

Fabio Quartararo ha già vinto un titolo iridato a 22 anni, ma per essere quel personaggio trainante deve anchor assume determinate caratteristiche. “L’esperienza di Valentino Rossi e la capacità di Marc Marquez di adattarsi a tutte le condizioni. Ecco cos’è il mio braccio, sono il piccolo cucito per fare la differenza nel Motomondiale“. Negli ultimi anni ha prevalso per gestire la pressione e mantenere la calma nella situazione di maggiore stress.

In questo momento non incontriamo difficoltà in sella alla Yamaha, la scena di mezzo nel paddock della MotoGP si accende in mano. Date la vostra decisione dipenderanno da quelli di molti altri piloti. Al via di Pol Espargarò, semina destinato a pagare la sventura di Marc Marquez. A causa della possibile alternativa per Quartararo: la prima porta alla Honda, l’altra alla Suzuki. “Ci vuole solo tempo, un bit di tempo, e non lo so anchor“.

Add Comment