Cessione della vittoria del Rugby Varese contro il Franciacorta, Bottelli: “Migliori condizioni possibili”

il campione di serie B Inizia adrsi avvicina alle sue battute finali. Nella sedicesima giornata del girone 1, il Varese Rugby Affronterà un difficile trasferimento in campo Breve Francia Rugbyl’incontro è previsto entro domenica 10 aprile con il fischio d’inizio alle ore 15:30. Ho fatto una buona prova contro il Lecco, ei biancorossi vogliono trovare continuità e chiudere un successo che manca un po’ in quello di Giubiano.

Il Franciacorta è una squadra compatibile Sta disputando un campionato all’altezza, la differenza tra Varese e Bresciani in classifica è diciannove punti, un ampio margine che sposta i favori del prognosi verso i padroni di casa. Ma l’unico precedente della stagione tra le due squadre, giocato a Varese a novembre, parla di un pareggio Dove i biancorossi avevano controllato la parteta, salendo verso la porta del pareggio a ritmo praticamente lento.

I biancorossi se si presentano a quest’incontro con qualche assenza in più rispetto all’andata, ma il Varese comunicherà la sua possibilità per vincere e dovrà sfruttarle nel modo giusto contro sicuramente un ostico avversario, ma comunque alla portata. Il desiderio di vittoria è alto nell’ambiente biancorosso e ormai non mancano più molte partite prima della fin della stagione, ecco perché vareseNon le numerose difficoltà riscontrate fino ad ora, vuole regalarsi alcune soddisfazioni e finire il campionato in crescendo.

La squadra si è allenata bene in seventimana ed i numeri sono stati discretiEsordisce l’allenatore Marco Bottelli -. Siamo arrivati ​​a questa partita nelle migliori condizioni possibili nonostante le numerose assenze e andremo là per fare la nostra partita. La partita contro Lecco ci da fiducia, abbiamo dimostrato di non essere mai arrendevoli. Contra Franciacorta abbiamo pareggiato all’andata e anche questa volta vogliamo fare dei punti. Parrot suonava come una squadra con una mischia abbastanza pesante, ero molto aggressivo sui punti d’incontro, ma noi siamo fiduciosi, dobbiamo riuscire a giocare numerose palle pulite all’esterno e metterli in difficoltà“.

Stefano Sessarego

Add Comment