Dybala contro Milan e Inter, Juve, ok per Milinkovic Savic. Si tratta Raspadori“

Il giornalista Enzo Bucchioni ha approvato il tema del mercato del calcio nel suo editoriale di Tuttomercatoweb. Testo e TraduzioneLe sue: “Io do lo scudetto al mercato, fra Milan e Inter stanno facendo un derby infinito. In campo la vittoria della Juve e la coppia rossonera hanno rilanciato Inzaghi in difficoltà, ma servono subito conferme e poi c’è il Napoli terzo incomodo Due mesi da giocare e da vivere.

Mail mercato forse è ancora più intenso e route attorno a diversion nomi che piacciono da parte e dall’altra di Milano.

Uno tuo tutti?

Paolo Dybala. Avevamo data per avviato che in Italia ci fosse solo l’Inter, che il dopo Juventus l’argentino nelle braccia di Marotta, ma gli ostacoli ci sono e non sono pochi. Economico, ma anche psicologico. Era nell’aria che Dybala, anchor legato alla Juventus da riconoscenza e affetto (strano) potrebbe avere dubbi sull’andare all’Inter, la rivale di sempre, quella che è la più lontana dalla juventina typhoseria. Un post ti dà da evitare. Dybala semina sensibile a questo e l’Inter semina sensibile.

Inoltre, il giocatore ha in mano il cartellino, fra commissioni e ingaggio (se cerca di sui sette milioni netti per cinque anni) l’impegno economico per i nerazzurri potrebbe essere fuori dai budget a disposizione di Marotta. Mai dimenticare il prestito da restituzione e l’autofinanziamento imposto dalla proprietà cinese. Così Marotta potrebbe andrò a prendere Dybala privandomi solo di Lautaro, ma il leader nerazzurro fra i due sembra preferirà quest’ultimo, anche più giovane d’età. e allora?

In questa fase dello studio e di stallo il serito il Milan che, nonostante sia in mano a un fondo di investimento, ha voglia di rilanciare ei conti sono in regolare. L’essere stati virtuosi negli anni scorsi oggi forse può consentire qualche eccesso, sicuramente c’è voglia di rilanciare, con el scudetto, ma anche senza.

Il Milan porterà a casa un attaccante, un trequartista, uno sterno, un centrocampista e un difensore delle quali parleremo più avanti.

Il trequartista nel mirino è Dybala. L’idea sarebbe quella di farlo giocare sottopunta nel 4-2-3-1, camminando in appoggio per cogliere il palo di Brahim Diaz. Inoltre, Milan sugli ingaggi è molto tento, ma qualche deroga potrebbe esserci proprio perché Dybala arriva al parametro zero e potrebbe essere un giocatore capace di fare la differenza.

Il discorso è aperto e se nessuna delle milanesi avrebbe trovato un accordo a Dybala non resterebbe che l’estero dove però non vorrebbe andare.

Restiamo in casa rossonera. Maldini e Massara non hanno escogitato chiarissime, sanno cosa innestare in questo impianto di gioco. Del trequartista abbiamo detto, ma ache l’esterno alto di destra è a problem con l’involuzione di Saelemakers e gli alti e bassi di Messias. Ci sono tre idee.

Il premio porta a Madrid. Con il Real c’è in ballo il prestito di Brahim Diaz che probabilmente non sarà riscattato, con Maldini che pensa a Asensio. Quest’anno ha giocato poco, è più attaccante, mas sa fare anche la fase difensiva: a tornante di destra perfetto. Sì parla. Se litiga.

La seconda idea se Chiama Berardi. Quattordici goal e quattordici aiutano a raccontano di un giocatore di 28 anni nel pieno della maturità. Il Sassuolo vuole 35 miloni, sono in corso valutazioni.

Terza ipotesi è Bernardeschi. Il rinnovo con la Juve è complicato e accenderlo a parametro potrebbe essere un affare. Pioli lo conosce, la fascia esterna è suo cugino di primo grado in Fiorentina.

Ma c’è anche da sostituto Kessie e tutto portoghese Renato Sanches del Lille già trattato a genio. Dalla Francia raccontano che Massara avrebbe chiuso una duplice operazione, portando al Milan anche il difensore olandese Botman. Al Lille andrebbero circa 50 miloni spalmati in diversione esercizi e comunque soldi incassati dal Milan dalla partecipazione alla Champions ormai certa.

Il puzzle rossonero sbaglia il centravanti e si torna al Derby: piace Scamacca. Da tempo c’era sopra l’Inter, il giocatore datos l’ok, no esultò dopo il goal segnato ai nerazzurri, ma l’aria sembra cambiata e le difficoltà non basta poche aveva, sempre legato ai conti dell’Inter che devono rimanere sotto controllo e così il Milan è in agguato. Se stai lavorando alla tua Scamacca, domani il tuo Berardi mangia detto. Un’accoppiata per convincere il Sassuolo a fare lo sconto.

Come reagirà l’Inter?

Rischia davvero a perdere Dybala e Scamacca? Entrarono andassero Milano sarebbe una grande beffa, ma i giochi non sono fatti e Marotta sta laborando. Dovrà uscire un altro big?

Possibile, ma non è detto. A Milano aspettato le direttive cinesi e intanto si pensa a sfoltire la rosa e alleggere il monte-ingaggi. Proprio por questi motivi chi spera nel ritorno di Lukaku è fuoristrada. Ho venduto che il Chelsea deve ancorare all’Inter sono già a bilancio, lo stato è associato a una grande operazione economica che ha salvato e conti nerazzurri e non si può tornarci sopra anche se il belga è disposto a tagliarsi l’ingaggio. Marotta pensa di ancorare Scamacca-Dybala avendo anche Lautaro: questo Derby se solo fosse in station wagon.

E la Juve che fa?

La rivoluzione. John Elkann è cool, è ancorato da grandi risate alla Juventus e non vede l’ora che inizi un nuovo ciclo. Allegri avrà i giocatori adatti al suo calcio, ormai s’è capito e chi si sempre domande (dove semprenderà i soldi la Juve?) ha avou la risposta proprio dalla proprietà.

Per costruire una squadra più forte fisicamente, ma anche con campioni e persone tipicamente Juve, con un piano fatto da tempo. In attacco contro Vlahovic e Chiesa e se colpisce per 4-3-3 un altro potente come Zaniolo, è un attaccante veloce per 3-5-2. In coppia con Vlahovic potrebbe esserci Raspadori che piace molto e ricorda la rapidità e il fiuto del gol regalato da un altro grande bianconero del passato, vale la pena dire Pablito Rossi. dico poco. Operazione fattibile, il Sassuolo no problemi a vende, basta pagare profumatamente.

Ma la rivoluzione vera ci sarà in mezzo al campo dove si punta Jorginho (sono mesi) per il ruolo di regista e adesso c’è il via libera ache per Milinkovic Savic. Lotito deve fare cassa e dopo anni questo giocatore ha diritto a provare a giocare in una big: è il momento giusto. Lotito chiede ottanta milioni, ma Milinkovic Savic potrebbe davvero cambiare la faccia alla Juve, è uno dei più forti in Europa. Più difficile scoprire le vere tracce per i difensori. Una pista porta Milenkovic della Fiorentina, ma con i viola in Europa potrebbe rimanere anche un Firenze. Sull’esterno piacciono Molina dell’Udinese e sulla sinistra l’usato sicuro Marcos Alonso del Chelsea. Finché lo scudetto è in corso, ma non il resto, non è possibile poterlo fare e abbiamo dato modo di parlare di diversità volte: fidatevi”.

Add Comment