Motogp Americhe doppietta Ducati Zarco davanti Miller – Moto

Il motomondiale se incontrasse alle spalle il caotico fine settimana argentina – causa aerei e conseguenti problemi logistici – ed in Texas diventa alle consuete due sessioni libere del venerdì. Dopo due appuntamenti saltati por problemai fisici, sul Circuit de The Americas si rivede Marc Marquez, che qui è il padrone di casa (sette successi in otto edizioni). Domenica corre la quarta tappa della tappa e in testa alla classifica piloti della MotoGP c’è la coppia Aleix Espargaro-Aprilia, che ha dominato il box di Termas. C’è una nuvola in vista di Austin e le condizioni ideali per arrivare al punto della moto, non sono fosse per le ondulazioni della pista, eredità della Formula 1, che – soprattutto in ingresso di alcune curve – scomponeno la frenata e costringano i piloti ad equilibrismi altrimenti non sono necessari. Nella classifica combinata svetta la Ducati Pramac di Johann Zarco. Suo il miglior tempo a fine giornata. In 2’02″542 il francese precede la casa Ducati di Jack Miller (+0.247 millesimi) e la Yamaha ufficiale del campione del mondo Fabio Quartararo (+0.295). gomme morbide nuove.Su circuito veloce statunitense le Ducati volano ed Enea Bastianini stampa il quarto crono, un 342 millesimi da Zarco.Quindi la Suzuki di Alex Rins (+0.488, lo spagnolo era stato il più veloce nella prima sessione), la Honda di Marc Marquez (+0.499, circa di solito da solo e completamente recuperato) e l’Aprilia di Maverick Vinales (+0.543), Joan Mir (Suzuki, +0.601), Francesco Bagnaia (Ducati, +0.645) e Jorge Martin (Ducati, + 0.813) hanno completato le prime 10 posizioni. Espargaró, che chiude con il tredicesimo tempo.

RIPRODUZIONE PRENOTAZIONE © Copyright ANSA