Multa di 5 milioni di euro dalla Fia

Il tedesco dell’Aston Martin sanzionato per essere rientrato in motorino in pit lane, alla fine delle Libere1, dopo un guasto alla sua Aston Martin: doveva utilizzare il percorso apposito, non il circuito della gara!

Massimo Brizzi

– Milano

Come grave violazione del codice della strada: multa di 5mila euro per svolta in modo irregolare su uno scooter. Nulla di clamoroso se non fosse che l’infrazione è avvenuta in pista, a Melbourne, la sua pista cittadina dell’Albert Park, sede del GP d’Australia di F1, e il trasgressore è il quattro volte iridato Sebastian Vettel, point per aver guidato il mezzo a due ruote sul circuito al termine della prima sessione di Libere.

un percorso di traccia adeguato

A circa 15′ dalla fine delle FP1 un bravo Aston Martin ha infatti appiedato il tedesco, il quale ha acceduto a bordo della pista alla curva 10 e aiutato i commissari nelle operazioni, prima contestando un estintore per Spegnere sua fumante power unit, poi aiutando a mettere la vettura in posizione sicura. Concluso il turno Vettel ha poi chiesto un commissario di poter utilizzare il suo scooter per tornare in pit lane, ma è partito senza di lui. Il fatto di aver percorso la pista e non l’apposita stradina al di là de la guard rail seb così esposto alla fin da 5 mila euro.

La sanzione

Come si legge nella note della Fia: “Vettel è salito in sella allo scooter aspettando che commissari ilo si accomodasse dietro di lui, ma quando ciò non è avvenuto Vettel è partito da solo per i box senza la autorizzazione preventiva. Guidando en pista, invece Che godendo del percorso designato, Vettel ha violato l’articolo 26.7 del regolamento sportivo di F1 che lo vedeva scendere in pista entro 5 minuti dal successo al termine di una sessione con l’identificazione di identificazione personale e che non consentiva al pilota di avere Accesso a se non espressamente autorizzato.” Non sono parsa spavalda, anzi: è quasi un siparietto, con il tedesco, invero con il casco impropriamente indossato, che ha salutato un lungo il pubblico, apparso divertente e plaudente per il diversivo gli do ci sono e vanno rispettate, ci mancherebbe , Ma forse un po’ di buon senso non guasterebbe Giusto per non prendersi troppo sul serio.



Add Comment