Rugby: Guidi fa 100 e al Transvecta chiede in regalo il «derby»

Tre match point. La sconfitta del Colorno ieri sarà a Padova, in anticipo sulla diciassettesima giornata della Top 10, spalanca davanti al Transvetto le porte dei play off e give to Calvino la possibilità di chiudere già oggi nel derby con il Viadana (ore 15, diretta sulla piattaforma Eleven) ogni discorso relativo alle semifinali.

Situazione

Ai gialloneri manca infatti un solo punto per la certezza aritmetica del quarto post, il che significa che la qualificazionearriberebbe che questo pomeriggio anticiperebbe anche nel caso malaugurato che allo Zaffanella la rosa di Guidi e Cittadini incappare in una sconfitta di misura. L’obiettivo del trasferimento al Po in realtà è il bottino pieno: una vittoria con il bonus darebbe al Transvecta la possibilità prossimo di tentare, venerdì a Rovigo, nell’ultimo recuperare ancora in calendario, addirittura l’assalto al terzo posto. La settimana successiva, l’ultimo giorno, saranno Lione e Piacenza a visitare il San Michele. Classico. Quello di oggi è il cinquantottesimo derby della Bassa padana tra Viadana e Calvisano che in casa degli avversari ha vinto nove volte (trentaquattro in totale) e all’andata se impongono San Michele 45-18, al termine di una straordinaria prova di forza degli avanti, artefici di tutte e cinque lo mette della formazione bresciana .

formazioni

Al pacchetto di mischia della Transvecta oggi mancherà Vunisa, Ho usato la settimana scorsa con una malconcia caviglia dopo nemmeno dieci minuti dall’inizio della partita con il Mogliano. Perché c’è uno stravolgimento che se previsto potrebbe essere assorbito nel tempo dal trasferimento del Rovigo. In bacino di carenaggio anche Zanetti e Leso. In compenso Guidi recupera D’Amico, che ha ritrovato le due giornate di squalifica, e l’inglese Lewis che ha subito la disgrazia in atto. Bernasconi ha confermato un altro numero di buone prestazioni contro il Mogliano. Marinello più alto titolare per la terza volta da quando è a Calvisano. Per i mantovani è l’ultima partita in casa della estagione e, con ogni probabilità, L’aggiunta al pubblico dello Zaffanella di coach tedesco Fernandez che molti danno prossimo a un incarico in federazione come responsabile del passaggio dei giocatori dalle selezioni Juniores al rugby di alto livello. Rispetto all’andata, il Squadra è rafforzata in mischia dal peso dei due argentini Casado-Sandri e Caila, entrembi assenti al San Michele a novembre, ma deve rassegnare le dimissioni al talnatore Ribaldi (9 met questa stagione) ormai stabilmente impegnato le Zebre, nel weekend in trasferta en Inghilterra a Newcastle. «The sconfitta nella contro il Viadana, la scorsa stagione, ha finito per dizionare il nostro percorso fino alla panchina fino – dice l’allenatore Guidi, che oggi festeggia la sua centesima partita sulla panchina del Calvisano -. Sappiamo quanta rivalità abbiamo con la rosa dovuta e siamo consapevoli che stiamo affrontando una partita molto dura. Nelle ultime settimane abbiamo mostrato buoni progressi dal punto di vista dell’atteggiamento del gioco. Speriamo di sapere come continuare la sua questa strada».