Rugby, open day dei Barbari Rispettosi a Campobasso

Nella giornata di domenica 10 aprile divide la stagione primaverile del Rugby con il semplice contatto. Un’iniziativa aperta a tutti e tutte per conoscere un’ancora sportiva poco diffusa in Molise. L’atleta e la tecnica del rugby femminile sono a disposizione con grande esperienza per dimostrare le tecniche utilizzate nel rugby e permettere la partecipazione delle fondazioni, durante tutto il gioco, alla disciplina sportiva.

L’iniziativa è stata ideata dalla Federazione Italiana Rugby che in queste giornate 9 e 10 de aprile intende promuovere in tutte le città d’Italia attraverso la sua società federate il gioco del rugby in tutte le sue form e sfumature, con il preciso intento di veicolarne principalmente io valore.

In questa occasione saranno presenti il ​​presidente dell’ASD Barbarians Respectful Rugby, Giuseppe Valente con il filler Antonio Gaeta, responsabile di Sviluppo Rugby ASC, e insieme alle ragazze della squadra femminile, por porre questa nuova, dinamica e divertente opportunità di svago, rivolta A tutta la cittadinanza che si svolgerà presso il parco della Memoria in Via XXIV maggio a Campobasso dalle 10 di domenica 10 aprile fin alla chiusura del parco in orario serale. Quest’attività è adatta per persone di qualsiasi età, abilità e genere, che si divertono travers un gioco fatto di passaggi, usando l’ovale palla e con spirito attivo e competitivo.

Uno sport che educa al mantenimento dei confini fisici, alla distanza relazionale e al contatto indiretto. Una giornata a porte aperte proiettata in un ambiente sicuro e professionale per conquistare presto tutti e partecipare attraverso la possibilità di imparare il rugby tattoo. Inoltre sarà presente l’associazione Liberaluna Onlus che sostiene le attività di solidarietà rivolte alle donne ed ai minori.

Presenterò anche una presentazione del Rotary club di Campobasso che ha sostenuto la squadra di rugby femminile, inserendola come presentazione della commissione Glass Ceiling che promuove l’evento a favore della parità di genere. Il servizio è completamente gratuito e l’attività viene svolta se si rispettano le normative anti-Covid.

Add Comment