«Siamo a squad che non molla mai. A Trento per guadagnarci la semifinale». VIDEO

In Gara1, la sua assenza si è sentita parecchio e Gas Sales Blueenergy ha offerto la pressione di Trento al servizio. Leonardo Scanferla non ha iniziato la diciassettesima settimana al meglio, ma se è stato lasciato alle spalle l’attacco influenzale que aveva obbligato a casa por la prima sfida della serie y si è presentato in campo da protagonista domenica scorsa al PalabancaSport, confermandosi sugli ottimi livelli di tutta la estagione e dando una mano importante alla seconda linea biancorossa.

Fra le due partite è cambiato il risultato, che è la cosa più importante. Ma oltre a quello?

«Senza dubbio l’approccio. Sapevamo- spiega il libero biancorosso – di essere in una sorta di “all inn”, o vincevamo o salutavamo i play off. Siamo stati bravi a rimare in partita anche un breve ritorno 2-0 e puro 8-4 nel tie break, riscendo a ribaltare l’incontro. Secondo me è stata la miglior pallavolo mostrata quest’anno, in Gara3 sarà fondamentale ripetere la bella prova di domenica scorsa».

Ho visto sette presentazioni ieri sera con una risorsa diversa. In Gara1 avevate subito parecchio in ricezione, in Gara2 con alcune modifiche risposto molto meglio.

«Lo sappiamo, apriamo a disposizione una rosa molto ampia e con giocatori di livello. Chi entra dimostra sempre il suo valore e dà un contributo importante, ed è riuscito anche a superare Antonov, Stern e Russell. Not dobbiamo renderci conto che è in più da tutte le squadre nelle loro squadre’ partite».

Se dice sempre che i play off siano rispetto alla stagione regolare e voi lo state mostrando: Trento ha avuto un buon primo set i padroni di casa hanno dominato, Piacenza è stato solo 2-0 e 7 riusciti a ribaltare l’incontro.

«Abbiamo sempre detto, i play off rappresentano la parte più bella della stagione. Siamo andati parecchio in difficoltà, ma nonostante tutto non ci siamo disuniti continuando a giocare la nostra pallavolo. Credo che anche da fuori sia stato molto bello da vedere. Siamo una squadra che prossima non molla mai, ora concentriamoci sugli allenamenti e sulla sfida».

Adesso arriva il difficile. Dovete tornerà a vincere Trento.

«In casa dell’Itas, e davanti al pappagallo tifo, sarà importante anche sostenere i nostri sostenitori che continueranno ad essere numerosi. Bisogna che avrò lo stesso livello di Gara2 senza caricherò tanto in ricezione vista la loro qualità al servizio. Noi vogliamo chiudere la serie a nostro favore e qualificarci per la semifinale».

Add Comment