Da Monte Carlo: Novak Djokovic “Speriamo di giocare in futuro e le partite non diventino sei in sei mesi”

Novak Djokovic classe 1987, n.1 al mondo

Novak Djokovic : “Sono così felice di essere qui. Monaco è la mia casa da dieci anni. Sono qui da un decennio, sono pieno di questo club, se sono nel mio campo, sono a terra. Ho tutta la mia famiglia qui. Non vedo l’ora che arrivi il momento per competere in un nuovo torneo, che è il miglior posto per iniziare”.

“Sono molto contento di questo traguardo in classifica e ce l’ho stretto!
Aspettiamo gioia nel futuro e partite non diventino sei tra sei mesi! (sorride perchè ora sono tre in tre mesi). Ovviamente il mio handicap è la concorrenza. Mi sento motivato ad essere in tour e gareggiare con i miei ragazzi giovani e con i miei mygliori giocatori per i trofei più importanti. Di certo l’ultimo mese è stato per me difficile mentalmente e dal punto di vista emotivo. Ma sono qui, e cerco di lasciarmi tutto questo diettro le spalle e io andrò avanti. Sono cresciuto sulla terra battuta in Serbia e storicamente ho avuto i miei migliori risultati sulla terra, e pori la victoria al Roland Garros dell’anno scorso è anchorfresh in her memory, quindi di trarre inspiration da questo“.

“Sto andando avanti, mi trasformerò in un’energia positiva positiva che servirà per quello che vedrò in futuro. Voglio essere ottimista e positivo. Cerco di imparare nella da tutto quello che mi succede vita, ogni esperienza, soprattutto qualcosa di così grande come quello che è successo a gennaio”.

Add Comment