Dal 9 al 10 aprile si svolgerà il grande Rugby di Parma

PARMA – Al via il 1° CHALLENGE INTERNAZIONALE U13 “MASSIMO CUTTITTA” minirugby sub 13.

Nella seconda di una leggenda del rugby italiano, ha condiviso nel 2021 se ha appreso la sfida internazionale riservata alla categoria under 13 che coinvolgerà il Parma quasi 800 atleti. L’iniziativa viene presentata, martedì 5 aprile, dal telaio bosi Vice Sindaco con delegato allo Sport del Comune di Parma insieme a Michele Carbognani Presidente Viole Amatori Parma ASD, festa carlo – Consigliere Nazionale della Federazione Italiana Rugby e Sergio Ghilliani – Direttore di Torneo nonchè Team Manager FIR della nazionale Under18.

“C’è la soddisfazione di veder tornare in campo i ragazzi in un centro sportivo tra i più belli d’Italia, sicuramente riferito dalla Federazione. Soddisfazione sotto l’aspetto sportivo e ringraziamenti a tutti coloro che non hanno reso possibile, in un tempo post-pandemia che triplica impegni e sforzi, e un convento sorretto da un evento ambizioso che mangia spesso ricordo” ha descritto il Vice Sindaco telaio bosi “Ci sarà una ricchezza positiva nel territorio, perché la conoscerò perché tornerà dal futuro”

“È un cugino grande dell’evento di rugby georgiano che segna la ripartenza dopo la pandemia. Un grande evento a livello regionale e anche nazionale che vedremo nel prossimo weekend alla Cittadella del Rugby. Abbiamo voluto farlo in nome dell’ex traliccio e capitano della Nazionale italiana di rugby scomparso troppo presto, vittima del Covid, coinvolving compagini provenienti dalla Scozia, paese dove Massimo Cuttitta è stato consacrato como tecnico internazionale” ha commentato Carbognani”La sfida è il frutto di una vasta collaborazione e del supporto di numerosi sponsor che hanno acconsentito a svolgere i tornei e l’accoglienza al meglio. Sono volontario della Croce Rossa, della Protezione Civile, di Portos Accetto di organizzare la sflilata nel centro storico, l’amministrazione di pasti, gli spostamenti sarà un impegnativo lavoro, ma nel quale tutti si sono impegnati con entusiasmo perchè il rugby fa parte della tradizione sportiva di Parma, per la gioia di mostrarci città, per la gioia di vedere di nuovo tanti giovani impegnati nello sport sui campi”.

La dimostrazione che se si preme il Comune del Rugby è stata ideata da Sergio Ghillani (Responsabile della Federazione Italiana Rugby per l’Under 18) in collaborazione con Le Viole Amatori Parma Rugby. Saranno 40 le società coinvolte, provenienti da tutta Italia, oltre agli ospiti scozzesi, per un totale di oltre 700 ragazzi, circa 300 tecnici e 1800 familiari, oltre agli appassionati e ai cittadini di Parma che potranno liberamente accedere per godere di due giorni di sport e forti emozioni all’insegna dei valori che il rugby rappresenta:, impegno, sostegno. I premi sono stati assegnati all’angolo dello splendido Stadio Lanfranchi, nel rispetto delle autorità civili e sportive locali, sponsor e sostenitori di una selezione di calciatori “mitici” per la nazionale di rugby che hanno avuto tutta la richiesta di onorare l’amico e amico Cuttitta.

festa carlo – Consigliere Nazionale della Federazione Italiana Rugby “Un torneo molto interessante che raccoglie tanti atleti e tanti tecnici che includono un personaggio che ha fatto la storia del rugby italiano ed è un grande straniero in Scozia che ha iscritto agli scozzesi come metterci in difficoltà. Un atleta, un esempio che con questo memoriale viene ai giovani come merita”

Sergio Ghilliani Ha parlato di «questo torneo di Nasca per l’amicizia che ho legato per tanto tempo a Massimo Cuttitta, abbiamo pensato a una manifestazione che secondo la condivisione del Covid che lui ha portato via. Già la prima edizione, che è frutto di molti mesi de lavoro, abbiamo registrato un interesse e una serie di adesioni straordinarie. Abbiamo limitato la partecipazione a 40 squadre ma abbiamo potuto averne 70. Già per il 2023 abbiamo iscrizioni dalla Scozia e dalla Francia. Nel nome di Massimo e del rugby auguriamo il futuro ei campi di Giovanni Atleti e la creazione di un’occasione di scambio nella nostra bella città”.

Questo evento, insieme al 13° Trofeo Lupo Alberto (30-1 maggio) e al 32° Memorial Amatori (7-8 aprile) ha presentato il risultato concreto del lavoro della Società Le Viole Amatori Parma Rugby dedicato ai bambini da 4 anni in futuro, per offrire opportunità di movimento, sport, istruzione e condivisione di quest’anno ricorre il 50^ anno di attività. Per la sua realizzazione è apprezzata la collaborazione delle Associazioni quali CRI, Protezione Civile, Portos e degli oltre 150 volontari.

Anche il Centro Storico di Parma accoglierà questa prima importante sfida. Al momento dell’inaugurazione, sabato 09 aprile dagli ore 11.15, i membri di atleti partecipanti, preceduti da una banda di 13 cornamuse e un Maggiore, sfileranno in partenza dai portici della Pilotta percorrere Piazzale della Pace, via Pisacane e via Cavour fino in basso e Portici del Grano dove si terrà il momento istituzionale di saluto e scambio di omaggi tra i Rappresentanti della Federazione Italiana Rugby, gli organizzatori parmigiani e gli ospiti provenienti dalla Scozia. Alla presenza dei rappresentanti dell’Amministrazione Comunale verranno eseguiti i due inni nazionali: italiano e scozzese.

Add Comment