La McLaren ritrova il sorriso in Australia – Piloti F1 – Formula 1

Illinois Gran Premio d’Australia ha evidenziato un altro passo avanti per il McLaren, Giunta in zona punti con entrambi i propri piloti por la prima volta in questo avvio di stagione. Il team britannico, infatti, ha acconsentito con soddisfazione il Lando Norris 5° postoSeguo improvvisamente dall’idolo di casa e compagno di squadra Daniele Ricciardo, 6° ed a confermare il travaglio compiuto dalla compagine di Woking finalizzato a migliorare le performance già intravista nella sessione di qualifica.

Un clima di positività e ottimismo condiviso in modo particolare dal proprietario della casa inglese, a cominciare dall’australiano, in parte ‘responsabile’ delle 410.000 presenze ad Albert Park che hanno accolto la città di Melbourne: “Sono abbastanza soddisfatto – ha spiegato il 32enne di origini italiane – è di gran lunga il I nostri migliori risultati della stagione e della squadra. Durante la prima parte del gioco, ho pensato che avremmo raggiunto le carte in regola per raggiungere le Mercedes, ma con il passare dei giri il divario se fosse stato esteso. È ancora difficile fare sorpassi a causa delle zone di ristrette brake, ma non c’è bisogno di riprogettare la nuova vettura. It cuce possono anchor change, stiamo anchor around di ottenere il massima dalla macchina e sapevo che potrei avere una bella settimana mangiare questo. Ci sono in cui possiamo migliorare – ha aggiunto – ed avere a setimana di riposo aiuta e ti dà la possibilità di respiratore. A volte dell’ottava gara avere qualcosa in più da show”.

Entusiasmo moderato anche per Norris, al settimo posto nell’ultimo commento di Gedda: Tutti stanno lavorando sodo per fare questi piccoli passi – ha confermato il giovane britannico – e la macchina ha funzionato molto bene. Ci sono aspetti positivi che possiamo tenere inconsiderazione, ma ve ne sono altri negativi sui quali ci dobbiamo anchora concentrare. Cambiando pista, la vettura è diventata molto più veloce. Voglio essere ottimista, ma la MCL36 è in realtà la cosa più importante che ho visto in Bahrain. Se è adattata al tracciato, ma abbiamo comunque fatto alcuni piccoli passi”.

VET | Alessandro Prada

PRENOTAZIONE RIPRODUZIONE

Add Comment