Leclerc se salva ma ci sono due penalità

I Commissari F1 hanno deciso di non procedere contro il pilota Ferrari Leclerc che mantiene la pole position e ha dovuto infliggere diverse penalità ad altri piloti per la qualifica del GP d’Australia che sono impegnati nella griglia di partenza per la gara della Formula 1 2022 sul circuito di Melbourne.

Stravolta la classifica finale delle qualifiche del GP d’Australia di Formula 1 2022 che aveva visto il ferrarista Charles Leclerc conquista la pole position Davanti a Max Verstappen. Salvo il primo post del monegasco che era stato messo sotto inchiesta a causa di un presunto rallentamento immotivato nel corso della Q1 se non per il fatto che gli era stato dato innocentemente commissari FIA che hanno però penalizzato il pilota della Williams Alessandro Albon e quello dell’Aston Martin giro in lancia E se Guadagnati non fosse in pista, rispettivamente, la diciassettesima e la venticinquesima casella nella griglia di partenza.

Il thailandese, finito sotto investigazione a causa del mancato rispetto del limite minimo di carburante sul suo futurosono stato squalificare dare le qualifiche e partirà dunque dall’ultimo posto, partirà il penultimo penultimo il canadese ritenuto responsabile dell’incidente con Nicholas Latifi avvenuto nelle fasi finali della Q1. Quest’ultimo se ho visto infatti rifilare Tre posizioni di penalità in griglia e per il punteggio di Superlicenza Si è appreso che il permesso di accenderne una parte sarà necessario anche per stabilizzare un tempo valido in qualifica.

La sanzione comminata a Stroll non avrebbe modificato in qualche modo la classifica finale delle qualifiche, che inflitta ad Alex Albon la stravolge sensibilmente rivoluzionando la parte bassa della griglia di partenza. Per beneficiare di questa sanzioneoltre all’altro alfiere Williams Latifisono infatti lo stesso canadese dell’Aston Martin, il suo compagno di Squadra Sebastian Vettel e il pilota della Haas Kevin Magnussen che guadagnano rispettosamente una posizione ciascuno.

Pazzesca Ferrari, è di Leclerc la pole del GP d’Australia: battuto Verstappen, sfortunato Sainz

Come concordato da Leclerc e commissari non hanno deciso di non arrestare nessun provvedimento per le investigazioni nei confronti di Sergio Perez (Presunto rallentamento in regimen di bandiera gialla) e Yuki Tsunoda che, come il monegasco della Ferrari, se è stato visto come meno che dall’inchiesta Steward FIA per vedere immotivatamente rallentare il proprio cammino nel corso delle qualifiche.

La nuova griglia di partenza del GP d’Australia di Formula 1 2022

  • 1a fila: 1. Leclerc (Ferrari); 2. Verstappen (Red Bull)
  • 2a fila: 3. Perez (Red Bull); 4. Norris (McLaren)
  • 3a fila: 5. Hamilton (Mercedes); 6. Russell (Mercedes)
  • 4a fila: 7. Ricciardo (McLaren); 8. Ocon (alpino)
  • 5a fila: 9. Sainz (Ferrari); 10. Alonso (alpino)
  • 6a fila: 11. Gasly (AlphaTauri); 12. Bottas (Alfa Romeo)
  • 7a fila: 13. Tsunoda (Alpha Tauri); 14.Zhou (Alfa Romeo)
  • 8a fila: 15. Schumacher (Haas); 16. Magnussen (Haas)
  • 9a fila: 17. Vettel (Aston Martin); 18. Latifi (Williams)
  • 10a fila: 19. Walk (Aston Martin)*; 20. Polpetta (Williams)**

* tre posizioni di penalità

** squalificato dalle qualifiche

Add Comment