Pallacanestro Trieste, Ciani: «Con Reggio voglio una prova di squadra»

L’Allianz sul parquet di Bologna per affrontare gli emiliani in buona forma: «Clark ha già capito la nostra filosofia»

Lorenzo gatto / SETE

Tornerò e do punti per archiviare il disco di salvataggio e tenere aperta la possibilità di qualificarmi per i play-off.

Partita ieri per Bologna, dove nel pomeriggio affronterà l’Unahotels Reggio Emilia (entro le 18:30), l’Allianz sarà caccia di un successo che manca dallo scorso 3 Febbraio quando, superando il Nutribullet Treviso, espugnò il parquet del Palaverde.

Prima cosa in una settimana particolarmente ricca che, dopo l’infrasettimanale di Varese, vedrà il Trieste tornare all’Allianz Dome per affrontare il Vanoli Cremona.

«L’obiettivo è proseguire con il segno di crescita che la squadra ha mostrato a Trento e contro la Virtus Bologna- l’analisi di coach Franco Ciani- ritrovando quel modo di approcciarci alle gare che aveva caratterizzato i nostri primi mesi della stagione. Torneremo a giocare con grande partecipazione collettiva, consapevoli del fatto che ci troveremo di fronte ad una avversaria che ha nel suo impianto di lavorazione del gioco il principale punto di forza. Saper riconoscere la critica a un sistema così rodato, attaccando con calma e lucidità nell’arco di tutti e quaranta minuti di festa, perché è la chiave per vincere la festa».

In questo caso, l’arrivo di Jason Clark e il suo rapido inserimento nel gruppo, potrebbero spezzare l’elemento al punto da dare la scossa al gruppo.

«Jason è stato riempito fino alla fine del primo anno di grande energia ed impegno- continua Ciani- alla ricerca della sua esperienza e della conoscenza del dinamismo della squadra gli sono stati utilizzati per capire come inseriti al meglio. Avrà bisogno di tempo per ritrovare la necessaria confidenza con il parquet, l’importante, ma, ha improvvisamente compreso la filosofia del nostro gioco intuendo le cose che possono essere più utilis alla squadra. Sono certo che, al termine della tenuta e del minuto, ci sarà una presenza in campo tale”.

I nervi saldi sono usciti e a testa alta, nonostante un’avventura in fiducia che, in un bel momento di campionato, ha aggiunto in sette giorni la qualificazione alla finale della Fiba Europe Cup.

«Reggio Emilia vola sulle ali dell’entusiasmo- conclude Ciani-. Il tasso di qualità del roster, mix di talento ed esperienza, è stato la fascia alta dell’inizio della tappa, in questo momento della tappa che questa qualità è evidenziata da un importante aspetto mentale di sicurezza e solidità. La classifica di Serie A testimonia questo e anche l’ultimo successo in campo europeo, con autorevolezza e una conoscenza a sé stante degna di nota. È una squadra che sta percorrendo mille miglia e che la affronterà con energia ed entusiasmo. A parte investire, se si ripete quanto successo all’andata quando non stavamo vivendo un momento molto positivo mentre il pappagallo non era brillante in questo ultimo mese. A Trieste vinsero dopo un supplemento, noi cercheremo di cancellare quella sconfitta restaurando pan per focaccia e tornando a casa con un prezioso successo».

© PRENOTAZIONE RIPRODUZIONE

Accesso illimitato a tutto e contenuto del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2,99€ al mese per 3 mesi

Blocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Add Comment