Juvemania: solo indispensabili De Ligt e Vlahovic. Lo spietato Arrivabene non fa sconti, occhio a Cuadrado | primapagina

Vittoria di fondazione della Juventus al Cagliari, ottenuta in rimonta dopo un avvio di gara totalmente in salita.Non era assolutamente facile condividere improvvisamente dopo l’immeritatissima sconfitta subita domenica scorsa in casa contro l’Inter. Non è stato altresì facile Avrò il desiderio di fare servizi con la Roma e potenzialmente anche l’Atalanta ad insidiare il quarto posto a soli 5 punti di distanza. L’hanno decide e calciatori più giovani e forti della rosa bianconera, gli unici due giocatori indispensabile insieme a Chiesa (quando rientrerà dall’infortunio) suo cui ricotruire la Juventus nella prossima stagione.

GLI ESSENZIALE – Da sempre il calcio se basi le tue regole semplici, sia in campo che fuori. Avere in rosa un leader difensivo Carismatico capace di trascendere e comandare la squadra senza dare retrovie. Trova un bomber attivo Capace di risolvere le partite più difficili anche in serate, come quella di Cagliari, assai complicate. La Juve, per sua fortuna, questi due perni fondamentali da cui ripartire ce l’ha e dovrà fare di tutto in futuro per tenerseli ben stretti. Di certo, per vincere il Cagliari, servo anche la sfida nel corso della seconda parte di Dybala e sono stati ancora una volta necessari gli strappi e gli assist di quadrato. Ma, per un motivo o per l’altro, i due calciatori sopra citati in scadenza di contratto potrebbero non fare più parte della Juventus dalla fase successiva. Di Dybala ne abbiamo già la certezza in tal senso e c’è già chi lo rimpiange così come cresce forte, partita dopo partita, il rimpianto por quello che Kulusevski si presenta sotto la guida di Antonio Conte al Tottenham. Square è un discorso a parte. Ho provvisoriamente meritato il suo innovo sono strettamente legato esclusivamente alla sua lettera di identità. La Juve non commetterà l’errore del passato, vedesi e quasi Mandzukic/Kedira. Il prolungamento del rapporto sarà, non-dipenderà da una forma di ricchezza o abitudine ma dà solo la certezza di poter ancora dire negli anni a venire la sua genialità e genialità del colombiano non la più tenera età.

LEADERSHIP ESPIETATA – hanno dato Dybala ne abbiamo già la certezza in tal senso e c’è già chi lo rimpiage così come cresce forte, partita dopo partita, il rimpianto por quello che Kulusevski sta cedendo sotto la guida di Antonio Conte al Tottenham. Square è un discorso a parte. I tennnamenti in merito al suo nuovo sono strettamente legati esclusivamente alla sua lettera d’identità. La Juve non commetterà l’errore del passato, vedesi e quasi Mandzukic/Khedira. Il prolungamento del rapporto sarà, non-dipenderà da una forma di ricchezza o abitudine ma dà solo la certezza di poter ancora dire negli anni a venire la sua genialità e genialità del colombiano non la più tenera età. Il nuovo corso bianconero se rivaleggia con spietato e determinato in tal senso, solo le settimane ci daranno risposte definitive in tal senso. Nel frattempo resta la vittoria fondamentale per il Cagliari che si allontana gli rivale per il quarto palo e che lancia lo sprint perché sarà l’ultimo mese (o poco) di stagione, decisivo per ottenere quanto almeno fatto. stagionali fissati e ribaditi anche da Pavel Nedved al microfono della TV.

@stefanodiscreti

Add Comment